rotate-mobile
Economia

Feneal Uil, apertura del cantiere del raccordo Salerno - Avellino

Luigi Ciancio: "Apriremo noi il cantiere dato che non lo fa chi di dovere. I lavoratori sono arrabbiati"

Dopo il "funerale al lavoro", l'apertura del cantiere del raccordo autostradale Salerno - Avellino: questa la prossima iniziativa dei lavoratori e dei sindacalisti della Feneal Uil Salerno, sigla che rappresenta appunto i lavoratori del comparto edile. La data non si conosce ancora, ma la federazione provinciale della Feneal Uil si metterà presto in moto per avviare la macchina organizzativa.

"I lavoratori sono adirati - spiega Luigi Ciancio, segretario provinciale della Feneal Uil - anzi direi che sono incazzati neri. Noi abbiamo intenzione di aprire questo cantiere pr l'avvio dei lavori, con operai e rappresentanti del sindacato, in uno spazio che si trova a Baronissi nei pressi dell'Ikea". La nuova fantasiosa provocazione della Feneal Uil vuole essere l'ennesimo tentativo di far finalmente partire un'opera (la realizzazione dela terza corsia su entrambe le carreggiate, messa in sicurezza) che porterebbe respiro al comparto edile e all'economia locale: "Apriremo il cantiere noi, dato che non lo fa chi di dovere e non ce ne andremo sino a quando non saranno effettivamente avviati i lavori" ha spiegato Luigi Ciancio.

La Feneal Uil intende provocare meno disagi possibili ai cittadini: "Gli operai sono arrabbiati e vorrebbero addirittura bloccare il raccordo ma il sindacato farà in modo che ciò non accada, perchè potremmo provocare un disagio ai cittadini. Sta di fatto però che i lavoratori sono arrabbiati". Ciancio fornisce alcune cifre sulla crisi che attanaglia il settore: "Dal 2007 ad oggi in Campania il settore edile ha perso 25mila posti di lavoro. Se teniamo conto del fatto che per ogni lavoratore del settore se ne perdono altri quattro per l'indotto, ci possiamo fare un'idea del momento difficile. Tra l'altro - conclude Ciancio - molti di questi lavoratori non possono neanche accedere agli ammortizzatori sociali".

La Feneal Uil sarà impegnata, sabato 3 marzo, nella manifestazione nazionale a Roma: "Subito dopo ci metteremo al lavoro per organizzare l'apertura del cantiere" ha concluso Luigi Ciancio. L'idea della Feneal Uil ha trovato l'appoggio dell'assessore provinciale ai lavori pubblici Marcello Feola.

IL FUNERALE DEL LAVORO - VIDEO

 

 

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feneal Uil, apertura del cantiere del raccordo Salerno - Avellino

SalernoToday è in caricamento