rotate-mobile
Economia

ASI Salerno Awards, ecco i vincitori della prima edizione dell’iniziativa promossa dal Consorzio ASI

Antonio Visconti: “Siglato con il territorio un Patto per la Sostenibilità”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Grande entusiasmo e partecipazione per l’evento conclusivo di ASI Salerno Awards, la manifestazione promossa dal Consorzio ASI Salerno del Presidente Antonio Visconti, che si è conclusa presso il Teatro Augusteo con la cerimonia di premiazioni. Una mattina all’insegna di due parole chiave, sostenibilità e innovazione, e che ha visto la premiazione di 13 aziende e organizzazioni, di cui 8 premi e 5 menzioni speciali nelle categorie ESG, Innovazione e Sociale.  

Ecco le aziende che si sono aggiudicate l’ambito premio e le rispettive motivazioni:

Gruppo Industriale Di Giacomo Srl, specializzata nella gestione e distribuzione di biancheria destinata ad enti ospedalieri e sanitari, per l'attenzione alla misurazione delle emissioni di CO2 e per l'ambiente lavorativo caratterizzato da una rilevante presenza femminile e giovani;  

Trans Italia Srl, aziende che offre servizi di logistica integrata, per una supply chain sostenibile dal punto di vista ambientale  e sociale, attività di misurazione e di riduzione delle emissioni CO2 e definizione formale di diverse politiche di sostenibilità, non ultima la pubblicazione di un proprio Bilancio di Sostenibilità; 

I.GI. Srl, azienda di raffinazione di grassi animali e oli vegetali, per la forte presenza di giovani all’interno della compagine sociale e per l’impegno in termini di sviluppo professionale del personale e per una supply chain sostenibile; 

Real Sud Spa, azienda del settore della produzione e distribuzione di ricambi e pneumatici per auto e autocarri, per aver creato un ambiente lavorativo caratterizzato da una rilevante presenza femminile e persone di nazionalità differenti e per l’autoproduzione di energia pulita; 

Aristea Spa, azienda che produce stoviglie e contenitori, per il suo impegno nell’utilizzo di materiali riciclabili e riciclati ed il possesso di certificazioni di sostenibilità sia a livello di organizzazione che di prodotto; 

Cesare Trucillo Spa, torrefazione con oltre 70 anni di storia, per aver creato una filiera del caffè sostenibile, un ambiente lavorativo con una rilevante presenza femminile e per l’attenzione alla valorizzazione degli scarti attraverso progetti di simbiosi industriale; 

Genetic Spa, azienda che offre soluzioni terapeutiche innovative, per i costanti investimenti in ricerca e sviluppo e per aver creato un ambiente di lavoro giovane e inclusivo, caratterizzato da una forte diversità di genere;

-   CTI Foodtech srl, azienda leader mondiale nell’ideazione e produzione di macchinari per l’industria della lavorazione della frutta, per l’acquisto di una percentuale rilevante di energia pulita e cospicui investimenti in ricerca e sviluppo.          

Tre le categorie per le menzioni speciali. 

Nella categoria della Menzione Speciale ESG, ovvero aziende distintesi per un particolare rispetto dei parametri europei ESG (Environment, Social, Governance) sono state nominate: Gruppo Sada, azienda del settore packaging in cartone, per azioni concrete per la quantificazione e riduzione delle emissioni di CO2; e il Gruppo Industriale Di Giacomo srl. 

Nella categoria Menzione Speciale Innovazione: Miras Energia srl, startup della Bardascino Group, per il suo progetto di riciclo e valorizzazione della Posidonia Spiaggiata dalla quale si ricava energia pulita; e Trans Italia srl. 

Infine, nella Menzione Speciale Sociale, la Cooperativa Sociale Il Giardino dei Libri per l’impegno a costruire integrati di accompagnamento, inclusione e consapevolezza indirizzati a bambini e giovani che vivono condizioni di fragilità o svantaggio. “Siamo molto soddisfatti per la risposta delle aziende alla nostra iniziativa. Hanno partecipato circa 70 Campioni della Sostenibilità come li abbiamo ribattezzati – ha detto il Presidente del Consorzio ASI Salerno Antonio Visconti - Riteniamo che un’impresa, oggi, come fattore di competitività e di sviluppo, non possa che puntare ad un approccio sostenibile, rispettoso dell’ambiente, delle relazioni sociali e dell’innovazione. Come soggetto deputato a favorire lo sviluppo delle aree industriali del territorio non potevamo tirarci indietro. Abbiamo evidenziato con questo premio alcune delle eccellenze presenti sul territorio”. 

Sono intervenuti tra gli altri, il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il Presidente della Camera di Commercio di Salerno, Andrea Prete e il consigliere della Provincia di Salerno, Francesco Morra, la Vicepresidente di Confindustria Salerno, Velleda Virno, il Presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Claudio Naddeo, l’onorevole Piero De LucaDanilo Devigili di Collectibus srl società benefit, Salvatore Farace, Responsabile Scientifico ASI Salerno Awards, Antonio Marino, Direttore Generale BCC Aquara, Lucio Alfieri, Presidente della BCC Buccino Comuni Cilentani, Rosario Pingaro, Presidente BCC Capaccio Paestum Serino, Matteo D'Angelo, Vicepresidente Banca Campania Centro di Battipaglia, e Cono Federico, Vicedirettore generale della BCC Monte Pruno. Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, il Sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, il Sindaco di Mercato San Severino, Antonio Somma, la Sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese, il Sindaco di Contursi Terme, Antonio Briscione, il Sindaco di Oliveto Citra, Carmine Pignata, il Sindaco di Palomonte, Felice Cupo, e il sindaco di Buccino, Pasquale Freda. Partner tecnico del Premio la Fondazione Saccone. Partner strategici Gruppo Stratego, Collectibus e Bluefoundation. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ASI Salerno Awards, ecco i vincitori della prima edizione dell’iniziativa promossa dal Consorzio ASI

SalernoToday è in caricamento