rotate-mobile
Mercoledì, 7 Giugno 2023
Economia

Il Comune di Salerno batte cassa: all'asta stabilimenti balneari, terreni e immobili

In merito alle vendite di immobili pubblici disposta dal Comune, si è pronunciato Pietro Costabile, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani Salerno: “Non sorprende di certo la notizia che il comune di Salerno abbia disposto la vendita di molti cespiti immobiliari, alcuni per molto tempo adibiti ad uffici pubblici dell’Asl, in zone strategiche come via Bastioni o via Mobilio"

Il Comune di Salerno batte cassa: messi in vendita anche l’appartamento di corso Garibaldi concesso all’Asl di Salerno per 546.000 euro, gli uffici dell’Asl di via Settimio Mobilio per 5.500.000 euro, la struttura concessa all’Asl in via Bastioni per 3.100.000 euro, oltre che gli uffici comunali presso la galleria Capitol sul corso Vittorio Emanuele per 290.500 euro. Come riporta Le Cronache, in vendita anche gli stabilimenti balneari di via Generale Clark, per 690.450 euro, 474.900 euro, 1.190.860 euro, 1.983.080 euro. E poi terreni comunali, come quello di via Portacatena per oltre 90mila euro, di Giovi, il reliquato di Lungomare Tafuri, quello di via Flacco, quello di Fratte, quello di via Cappello Vecchio, rispettivamente per oltre 55mila euro, circa 49mila euro, poco meno di undicimila euro, poco più di 21mila euro. In vendita ad oltre 45mila euro, invece, il reliquato di via Sant’Eustachio.

Il commento

In merito alle vendite di immobili pubblici disposta dal Comune, si è pronunciato Pietro Costabile, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani Salerno: “Non sorprende di certo la notizia che il comune di Salerno abbia disposto la vendita di molti cespiti immobiliari, alcuni per molto tempo adibiti ad uffici pubblici dell’Asl, in zone strategiche come via Bastioni o via Mobilio: è un ulteriore segnale del fallimento di una politica di sviluppo urbano miope, che ha favorito grandi strutture in zone contestabili, dimenticando e trascurando le quotidiane esigenze dei nostri concittadini, che ancora una volta dovranno rinunciare a servizi e miglioramento delle strade in cui vivono". "In una città che diventa giorno dopo giorno sempre più simile ad un dormitorio, Forza Italia Giovani si oppone con forza a questo futuro a cui sembra potremmo trovarci destinati- incalza- i salernitani hanno una diversa idea della propria città, che parte proprio dalla vivibilità dei nostri luoghi, dallo sviluppo del tessuto economico commerciale, dal risanamento di un patrimonio immobiliare che va inteso come risorsa e non come cassa per le falle dei bilanci pubblici. Non può essere un copione che si ripete quello che recita che gli immobili pubblici prima vanno alla malora senza alcuna manutenzione e poi si svendono!”, ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Salerno batte cassa: all'asta stabilimenti balneari, terreni e immobili

SalernoToday è in caricamento