rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Bolletta acqua costosa Salerno Cittadinanzattiva

E' a Salerno, secondo gli studi di Cittadinanzattiva, che il servizio idrico costa di più rispetto agli altri comuni capologuo della Campania: secondo l'associazione l'aumento è dovuto alla dispersione di acqua

E' Salerno la città campana più cara per quanto riguarda l'acqua secondo il rapporto dell'Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva: negli ultimi cinque anni, riferisce l'associazione, l'aumento dei costi del servizio idrico a Salerno è stato del 34,3%. A Salerno una famiglia tipo di tre persone che consuma circa 190 metri cubi d'acqua all'anno, riferisce Cittadinanza Attiva, pagherà 235 Euro, la cifra più alta per la regione Campania tra i comuni capoluogo. Non va tanto meglio ad Avellino, dove la media è di 228 Euro. Seguono Napoli con 225 Euro, Benevento 214 e Caserta 184.

A causare questi aumenti, secondo Cittadinanzattiva, contribuisce sicuramente l'alto tasso di dispersione nella rete idrica. Il 38% dell'acqua campana si perde nelle condutture, nella sola provincia di Avellino addirittura il 55%. Seguono Caserta con il 40%, Salerno il 39%, Benevento il 34% e Napoli il 24%. "Ci aspettiamo molto dal lavoro dell'Autorità alla quale da poco sono state attribuite competenze in materia di servizi idrici - dice il vicesegretario generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso - Speriamo che possa quanto prima definire e far rispettare ai gestori dell'acqua una diretta relazione tra investimenti, standard di qualità del servizio e costi in bolletta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolletta acqua costosa Salerno Cittadinanzattiva

SalernoToday è in caricamento