rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia Baronissi

Buoni spesa: al via le richieste a Nocera e Baronissi

Ecco i dettagli forniti dalle amministrazioni comunali

Al via, i buoni spesa in diversi comuni salernitani. In particolare, a Baronissi dove verranno erogati ai nuclei familiari residenti, esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica, "Buoni spesa" una tantum finalizzati a fronteggiare le esigenze primarie legate all'approvviggionamento di generi alimentari e prodotti di prima necessità. I buoni potranno essere richiesti dai cittadini residenti che hanno un ISEE ordinario in corso di validità con valore pari o inferiore a 6000 euro oppure essere attualmente in stato di disoccupazione causa Covid-19. Inoltre per i cittadini assegnatari di alloggi Erp o Acer nonchè destinatari di provvedimento di sfratto per morosità e che sono in condizioni di disagio per emergenza Covid-19 c'è un ulteriore bando contributo (Info: Comune.baronissi.sa.it).

Nocera Superiore

Intanto: 415mila euro per Bonus Spesa, Bonus Fitti e Bonus Tari è lo stanziamento natalizio disposto dall’amministrazione di Nocera Superiore per varare le misure sociali in favore delle fasce deboli sotto forma di voucher ed agevolazioni fiscali. "In un momento in cui la pandemia e la crisi continua a mordere il bilancio mensile delle famiglie abbiamo ritenuto di alleviare le difficoltà di tante famiglie con uno stanziamento in grado di sostenere le misure in favore delle fasce sociali più deboli – spiega il sindaco Giovanni Maria Cuofano – sono misure concrete finalizzate ad alleggerire il peso fiscale sulle famiglie sperando di poter dare loro un Natale più sereno".

I dettagli

BONUS SPESA COVID-19. La cifra assegnata per la copertura della misura è di 150mila euro. Anche in questa nuova finestra l’accreditamento avverrà in maniera telematica, attraverso una piattaforma dedicata che sarà disponibile a partire dalla prossima settimana. Il link consentirà a chi vorrà inoltrare istanza di accesso di farlo compilando i campi obbligatori nel rispetto dei requisiti previsti dall’avviso pubblico. I voucher potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari, prodotti di prima necessità, prodotti farmaceutici e parafarmaceutici. Per informazioni ed assistenza telefonica sulle modalità di compilazione dell’avviso pubblico sarà possibile contattare il numero unico 0815169500 in orari d’ufficio.

BONUS FITTI. Accederanno alle agevolazioni per il canone di locazione i cittadini ritenuti idonei che avranno presentato istanza all’avviso dei Bonus Spesa. Lo stanziamento messo a disposizione per l’erogazione di questa misura è di 115mila euro. 

BONUS TARI. Le riduzioni fiscali relative alla tassa sui rifiuti, coperte con un budget stanziato per un valore di 150mila euro, saranno applicate direttamente sulla bolletta per quei nuclei familiari composti da 4, 5, 6 o più componenti e costituirà un credito per le utenze a valere sull’annualità 2022. Sono esclusi dalla misura gli utenti che già beneficiano delle agevolazioni previste dal Regolamento comunale. 

 Nocera Inferiore

Inoltre, il Settore Socio Formativo del Comune di Nocera Inferiore  ha pubblicato il nuovo avviso pubblico  per accedere alle misure di sostegno di solidarietà alimentare. L’ Amministrazione comunale, considerato il disagio socio economico dovuto al protrarsi dell’ emergenza  sanitaria, ha sostenuto tale iniziativa al fine di venire incontro alle esigenze dei tanti cittadini che si trovano in difficoltà economiche. Sarà possibile presentare le istanze fino al 14 dicembre 2021. Potranno partecipare i cittadini residenti nel Comune di Nocera Inferiore con un valore ISEE 2021(Indicatore di Situazione Economica Equivalente) inferiore a 9.360 euro annui;  Sono esclusi i già percettori di reddito di cittadinanza per un importo pari o superiore ad 600 euro.

I dettagli

I cittadini richiedenti dovranno altresì trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni conseguenti all’emergenza COVID-19 che tutti i componenti del nucleo familiare richiedente siano disoccupati/inoccupati e che chiusura, sospensione o riduzione dell’attività dell’esercizio commerciale o altra attività di lavoro autonomo o libero professionale o di collaborazione. Dovranno essere lavoratori dipendenti la cui attività è stata sospesa o devono dichiarare perdita/riduzione del lavoro o mancata riconferma di lavoro a tempo determinato o stagionale. L’importo totale del contributo di solidarietà alimentare destinato agli aventi diritto è di  250.000 euro. Il buono spesa è una tantum e l’importo è determinato dal numero dei componenti del nucleo familiare. Sarà elettronico e dovrà essere speso entro 60 giorni dalla data di consegna  Ai fini dell’assegnazione dei buoni spesa, si terrà conto delle istanze dei residenti che si trovino in condizione di difficoltà economica per riduzione del reddito derivante da emergenza sanitaria da Coronavirus. Le istanze devono essere trasmesse, entro e non oltre il giorno 14 dicembre (link: https://voucher.sicare.it/sicare/buonispesa_login.php.)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni spesa: al via le richieste a Nocera e Baronissi

SalernoToday è in caricamento