rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia

Controlli sulle caldaie: faccia a faccia tra impiantisti e Sistemi Salerno

L'incontro è stato promosso dalla Cna dopo l’invio a tappeto di duemila raccomandate per le verifiche obbligatorie sugli impianti termici

Gli impiantisti incontrano Sistemi Salerno per il controllo delle caldaie. Dopo l’invio a tappeto di duemila raccomandate per le verifiche obbligatorie sugli impianti termici, circa 70 imprenditori del settore hanno chiesto ed ottenuto un confronto diretto con i vertici della società Sistemi Salerno-Servizi utilità srl (ex Sinergia). Promosso ed organizzato da Cna Salerno l’incontro, moderato dal segretario di Cna Salerno Simona Paolillo, ha consentito, presso la sede della Camera di Commercio di Salerno, un faccia a faccia serrato e costruttivo con l'amministratore unico Mariano Mucio (accompagnato da Pino D'Auria e Pino Crella) e la categoria degli impiantisti di CNA Salerno, guidata da Antonio Citro. 

I chiarimenti 

Mucio non ha lesinato spiegazioni e chiarimenti in merito alle problematiche rappresentate dagli impiantisti e ai numerosi disagi segnalati dagli installatori. Al centro del dibattito le 2mila raccomandate che Sistemi Salerno ha inviato ai cittadini salernitani in merito alle verifiche degli impianti termici che spettano agli impiantisti ed ai relativi controlli ispettivi avviati da Sistemi Salerno. Per gli imprenditori c’è stato poco tempo: la scadenza dettata dalla società di servizi è 15 settembre 2022 con il servizio lanciato a gennaio 2021, al netto dell’emergenza Covid e l'impossibilità di regolarizzare migliaia di impianti in poco tempo giacché anche il Comune di Salerno si è adeguato alle disposizioni normative di riferimento con netto ritardo.

Nel corso del confronto gli impiantisti hanno potuto rilevare una netta disponibilità da parte di Mariano Mucio  all'ascolto delle criticità, pur dovendo riscontrare l’impossibilità di concedere una proroga della scadenza essendo già partite le verifiche ispettive. “Ma c’è l’impegno per il futuro a continuqre la campagna di verifica - ha fatto presente il segretario  Simona Paolillo - di un maggiore confronto con la categoria degli impiantisti e degli installatori" ."Abbiamo ottenuto la promessa da parte della Società Salerno Sistemi di non far partire ulteriori raccomandate - ha aggiunto il Presidente Citro-  per evitare ulteriori disagi agli imprenditori e i cittadini e di condividere maggiormente le procedure che se condivise giovano a tutti”. Mucio ha illustrato tutti i passi che sono stati compiuti e ha garantito di attenzionare in prima persona le esigenze della categoria.  È stato concordato anche un prossimo incontro, fissato per mercoledì 28 dicembre 2022  per fare il punto della situazione e consentire di seguire il percorso di verifica e controllo “work in progress”.

La formazione

L' incontro si è concluso con una sessione formativa a cura dell'ingegnere Bencardino sulle procedure legate alla comunicazione degli  interventi sulla banca dati fgas. Cna Salerno infatti continua ad assistere le imprese per la certificazione fgas, con il patentino del frigorista obbligatorio  per operare sui condizionatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sulle caldaie: faccia a faccia tra impiantisti e Sistemi Salerno

SalernoToday è in caricamento