Camerota, via libera al bando per l'affidamento dei locali portuali

"L’affidamento dei locali portuali rientra in un progetto più ampio che prevede l’intera ridisegnazione dell’area", ha sottolineato il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

È partito il bando per l'affidamento dei locali portuali (ex mercato Ittico), i quali avranno una destinazione d'uso commerciale, con finalità turistiche e di valorizzazione dei prodotti del territorio. L’avviso, che qui si pubblicizza, si innesta in un più ampio progetto di riqualificazione dell’area portuale e dell’intero borgo marinaro, volto a raggiungere più elevati livelli di competitività in termini di attrattività turistica, qualità ambientale e valorizzazione delle risorse naturali e antropiche. Camerota, infatti, attraverso rigorose politiche di rispetto dell’ambiente e valorizzazione delle risorse locali, ha raggiunto elevati livelli di visibilità nel mercato turistico nazionale ed internazionale che intende consolidare e rafforzare in chiave di promozione di un turismo sostenibile e di qualità.

«L’affidamento dei locali portuali rientra in un progetto più ampio che prevede l’intera ridisegnazione dell’area - ha sottolineato il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta - Siamo soddisfatti di questa ennesima idea che prende forma, nonostante i tempi difficili che stiamo vivendo. Si è pensato di dare maggiore importanza a quella zona del porto che è rimasta sempre un po’ nell’ombra, nonostante l’opera che insiste proprio lì e la bellissima terrazza panoramica. Andiamo avanti, saranno tante le cose che dovremmo raccontarci nei prossimi giorni». «Mi ha fatto sempre una brutta impressione vedere quei locali abbandonati e inutilizzati - ha aggiunto l'assessore con delega al Porto Teresa Esposito -. Dopo aver sondato che il mercato ittico non era fattibile per tanti motivi, abbiamo dato delle destinazioni che potessero aggiungere servizi turistici al porto, bellezza e qualità, accanto a quello che sarà il Museo del Mare e della Pesca». Info: comune.camerota.sa.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento