Economia

Censimento ISTAT, multe in arrivo per i trasgressori

La Camera di Commercio: "A chi non ha risposto al questionario sarà inviata una diffida. Ci saranno quindi dieci giorni di tempo al termine dei quali scatterà la sanzione"

Dieci giorni di tempo per compilare e restituire il questionario relativo ai censimenti ISTAT per le imprese e le associazioni non profit, trascorsi i quali scatterà una sanzione amministrativa: a renderlo noto l'ufficio provinciale di censimento istituito presso la Camera di Commercio di Salerno.

Sono scaduti il 20 dicembre 2012 i termini per la restituzione spontanea dei questionari. Il dato relativo alla provincia di Salerno è notevole: tasso di risposta di quasi il 90% per il campione di circa 4mila imprese e del 75% per le oltre 7mila istituzioni non profit in lista censuaria. Tuttavia, la compilazione e la restituzione del questionario sono obbligatorie per legge: per questo chi non lo ha ancora compilato e restituito è tenuto a farlo.

Chi non lo ha fatto, precisa l'ente camerale, è formalmente inadempiente e sarà raggiunto da una diffida inviato appunto dalla Camera di Commercio, diffida con la quale saranno concessi ulteriori dieci giorni di tempo per compilare e restituire il questionario. Trascorso tale intervallo di tempo, per chi non avrà provveduto a compilare e restituire il questionario si concretizzerà la violazione dell'obbligo di risposta ai censimenti. Gli eventuali trasgressori saranno puniti con una sanzione amministrativa tra i 516 e i 5.164 Euro.

Ci sono tuttavia - riferisce la Camera di Commercio - i margini per evitare la sanzione. E’ sufficiente che i ritardatari provvedano al più presto alla compilazione del questionario. L’ufficio provinciale di censimento è a disposizione per ogni informazione e per eventuale assistenza alla compilazione del questionario, in forma cartacea oppure online (Tel. 089.3068464 - 3068461).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento ISTAT, multe in arrivo per i trasgressori

SalernoToday è in caricamento