Economia

Meno corse del Cstp, l'ira della Cgil: "Non accetteremo nuovi tagli"

Il segretario Di Serio: "La decisone contrasta con quanto rilanciato ieri dall'assessore provinciale Esposito, che ha chiesto alla Regione l'apertura di una vertenza Salerno"

"Le linee colpite sono la 8 e la 10, corse che servono due grossi bacini di utenza, quello della Valle dell'Irno e quello di Battipaglia che sarebbero ulteriormente penalizzati". A sottolinearlo, la Cgil Salerno, che si pronuncia in merito ai nuovi tagli al Cstp resi noti dalla Provincia.

"E' paradossale - osserva Maria Di Serio, segretaria generale Cgil Salerno - La decisone contrasta con quanto rilanciato ieri dall'assessore provinciale Esposito, che ha chiesto alla Regione l'apertura di una vertenza Salerno. Viene da chiedersi se il Presidente e la sua giunta parlano fra di loro! Non accetteremo nuovi tagli. Basta con scelte avventate. E' arrivato il momento di intavolare ragionamenti seri e costruttivi. Non possono essere i lavoratori e i cittadini a pagare le improvvisazioni di una classe politica evanescente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno corse del Cstp, l'ira della Cgil: "Non accetteremo nuovi tagli"

SalernoToday è in caricamento