rotate-mobile
Economia

Addio a Geox, abbassa la saracinesca il noto negozio sul Corso di Salerno

Lo sfogo: "Una città che non offre nulla piú, anzi non sa offrire nulla piú perchè di cose da fare e vedere ce ne sarebbero se solo qualcuno se ne occupasse. Un turismo di conseguenza inesistente (venire a fare cosa?) e affitti spropositati ma soprattutto ingiustificati per i locali commerciali"

Abbassa la saracinesca dopo 10 anni dall'apertura, Geox, l'esercizio commerciale sito sul Corso Vittorio Emanuele. “Ciao Salerno, dopo 10 anni anche Geox ti saluta. Qui non si respira piú”, ha scritto sui social una dipendente del noto negozio.

Lo sfogo

“Sono giorni che penso a qualcosa da dire, da aggiungere a quello che, purtroppo, è cosí evidente. E no, non è colpa della pandemia (che di certo non ha aiutato) ma è colpa di tutto il resto. Una città che non offre nulla piú, anzi non sa offrire nulla piú perchè di cose da fare e vedere ce ne sarebbero se solo qualcuno se ne occupasse. Un turismo di conseguenza inesistente (venire a fare cosa?) e affitti spropositati ma soprattutto ingiustificati per i locali commerciali. Decine di locali sfitti o che durano meno di un anno. Spesso non reggono neanche il tempo di rientrare nei costi di investimento”, ha concluso. Tanta amarezza per l'ennesima attività che chiude i battenti in città.

Geox e la crisi

Tuttavia, in Italia, primo Paese Ue colpito dal Covid e dove Geox vanta il maggior numero di negozi, le vendite sono crollate del 45,3% a 124,9 milioni. Sul risultato ha pesato anche la razionalizzazione del network effettuata nell’anno con 46 chiusure nette, pari al 17% del perimetro. Nel complesso la società di Montebelluna ha riportato risultati negativi in tutti i mercati, ad eccezione della Cina, dove le vendite comparabili nei negozi diretti sono passate dal -50% del primo trimestre al +4% nel quarto trimestre, e della Russia, cresciuta del 5% negli ultimi tre mesi 2020.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Geox, abbassa la saracinesca il noto negozio sul Corso di Salerno

SalernoToday è in caricamento