Economia

Commissione Area Protetta Marina Costa degli Infreschi e della Masseta: l'incontro ispirato a Vassallo

La prima convocazione della Commissione Area Protetta Marina Costa degli Infreschi e della Masseta si svolgerà lunedì 29 marzo alle ore 18 in modalità telematica a causa delle restrizioni anti Covid

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Nell’era dello sfruttamento intensivo dell’ecosistema e dell’esaurimento delle risorse naturali, deve essere nostra cura e premura tutelare i patrimoni paesaggistici e gli habitat che rendono la Natura un luogo ospitale. Animati da questa consapevolezza, da tempo abbiamo avviato la costituzione di una Commissione che preservi un angolo di paradiso come la Costa Degli Infreschi e Della Masseta. Questo scrigno naturale suggestivo infatti è ospitato proprio nel nostro territorio, il Cilento, ricco di biodiversità. Le Istituzioni insieme ai cittadini devono svolgere un’azione organica di sistema tesa a preservare e tutelare questo bene inestimabile. Una risorsa vitale, stretta in un legame fortissimo con il climate change e l’economia circolare»: esordisce con queste parole il neo presidente Commissione APM Marina Costa degli Infreschi e della Masseta, Dario Vassallo.

La prima convocazione della Commissione Area Protetta Marina Costa degli Infreschi e della Masseta si svolgerà lunedì 29 marzo alle ore 18 in modalità telematica a causa delle restrizioni anti Covid. All’ordine del giorno la spesa e la destinazione dei fondi stanziati, perché la commissione dovrà sapere come verrà speso ogni centesimo dello Stato.

Un primo incontro che si ispirerà ai valori di Angelo Vassallo Sindaco Pescatore: quei principi etici e morali che hanno contraddistinto ogni suo atto politico: legalità, cultura ecologista, difesa dell’ambiente, ma soprattutto la passione forte di chi ama la sua Terra. Angelo simbolo di coraggio, con decisioni a volte impopolari e pioneristiche, compiute con trasparenza ed onestà, nell’interesse collettivo, dall’attività per la creazione del Museo della Dieta Mediterranea di Pioppi alla proposta della Dieta Mediterranea come Patrimonio Unesco.

Una convocazione che assume un valore ancora più profondo, oggi, nel giorno delle Vittime di Mafia, nel ricordo di chi ha perso la vita per difendere la sua Terra.

Noi continueremo a lottare per un futuro di legalità.

#21marzo2021 

#GiornataInMemoriaDelleVittimeDiMafia  #memoriaeimpegno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione Area Protetta Marina Costa degli Infreschi e della Masseta: l'incontro ispirato a Vassallo

SalernoToday è in caricamento