rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Comune di Salerno, la denuncia dell'Udicon: "10 euro per ogni pec di accertamento tributi”

L’Unione per la Difesa dei Consumatori della Campania ha inoltrato richiesta di chiarimenti all'amministrazione comunale

L’Unione per la Difesa dei Consumatori della Campania ha inoltrato richiesta di chiarimenti al Comune di Salerno. Tale richiesta è stata motivata dall’aver appreso a mezzo stampa e per diretta segnalazione da parte dei cittadini che il Comune di Salerno notificherebbe, a mezzo posta elettronica certificata, avvisi di accertamento - per tributi inerenti Tari, Tasi, Imu e altre imposte - a cittadini possessori della Pec, applicando oltre alle sanzioni anche “spese di notifica” per un valore di 10 euro.

La denuncia 

Per l’ U.Di.Con “qualora confermata, tale procedura risulterebbe totalmente ingiustificata stante la gratuità del servizio di trasmissione di atti tributari a mezzo Pec”. Per questo, nei giorni scorsi, ha richiesto immediati chiarimenti “con riserva di ogni e più incisiva azione a tutela dei cittadini”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Salerno, la denuncia dell'Udicon: "10 euro per ogni pec di accertamento tributi”

SalernoToday è in caricamento