rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Fitti passivi: il Comune versa un milione, ecco per quali locali

La spesa per i fitti passivi continua a gravare e non poco sul bilancio del Comune di Salerno. Come riportato dal quotidiano La Città sono state pubblicate le determine con le quali si è dato mandato al settore Ragioneria di pagare i primi 2 mesi del 2014

La spesa per i fitti passivi continua a gravare e non poco sul bilancio del Comune di Salerno. Come riportato dal quotidiano La Città, infatti, sono state pubblicate le determine con le quali si è dato mandato al settore Ragioneria di pagare i primi due mesi del 2014. Facendo una rapida somma di tutte le voci elencate si è arrivati ad un totale di poco più di 206 mila euro. In altre parole, alla
fine del 2014 il Comune avrà speso non meno di 1 milione e 200 mila euro. 

Queste i passivi al primo bimestre 2014, come si legge sul quotidiano: per un locale in via Margotta si è speso 1.670 euro, per quello in via Terre Risaie 9.093 euro; per un terzo immobile, a via San Domenico Savio di proprietà dell’Opera Salesiana, si è speso 7.099 euro; infine è costato appena 174 euro quello a Giovi Piegolelle di proprietà dello Iacp. Poi ci sono i centri sociali. Quello a via Prignano (1.660 euro), quello a via Ricci (4.448 euro), quello a via Canali (847 euro) ed infine i campetti di calcio a via Salvatore Calenda (141 euro). La spesa più consistente riguarda gli uffici giudiziari, non a caso il sindaco De Luca insiste tanto per il completamento della Cittadella Giudiziaria. In questo caso sono ben sette, alcuni davvero molto costosi. Ad esempio la Fallimentare a via Papio costa 41.835 euro. Poi ci sono 3mila euro per i locali a via Guglielmi 5 ed altri 2.613 per quelli al civico 2. Si continua con gli uffici a via Conforti (2.755 euro), a Corso Garibaldi (9.626 euro), a via Delle Risaie (21.161 euro) e a via Testa (27.044 euro). Per l’unico immobile utilizzato come deposito dal servizio di pubblica illuminazione si spendono 13.267 euro. Mentre quelli utilizzati dalla Nettezza Urbana, a via Tesauro e a via Canali, costano rispettivamente 1.142 e 351 euro. 

Circa la scuole, la materna in via San Domenico Savio di proprietà dell’Opera Salesiana costa 6.582 euro, c’è quello a via Dalmazia della parrocchia San Demetrio 2.995 euro,  ed in via Settimio Mobilio 3.092 euro. Tra i locali che ospitano le scuole medie, infine, si spendono 7.195 euro per la “De Filippis/ Pastorino” in via San Domenico Savio, sempre di proprietà dell’Opera Salesiana.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitti passivi: il Comune versa un milione, ecco per quali locali

SalernoToday è in caricamento