Economia

Salerno, il sindaco Vincenzo De Luca pensa ad un condono fiscale

La misura dovrebbe interessare, come riferito dal quotidiano la Città di Salerno, tutti gli "arretrati" tranne le multe automobilistiche. Il sindaco pensa inoltre alla vendita di immobili comunali per fare cassa

Un condono fiscale per fare cassa relativamente alle esigue risorse finanziarie dell'ente: è quanto avrebbe proposto ai suoi consiglieri di maggioranza il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Lo riporta il quotidiano la Città di Salerno. Il condono dovrebbe interessare tutti i tributi tranne le multe automobilistiche: per tutti gli altri "pagamenti arretrati" i contribuenti morosi non dovrebbero pagare le spese di mora e gli interessi. Un altro modo per fare cassa è quello di vendere 54 immobili di proprietà del comune, per un valore che si aggira attorno ai 21 milioni di Euro. La vendita sarà a "trattativa privata". Le misure proposte dal sindaco sono diretta conseguenza, ha spiegato lo stesso primo cittadino, dei tagli agli enti locali previsti dal governo centrale. Infine, anche le società partecipate (escluse quelle di acqua e gas) dovrebbero andare a privati, per il 40%, entro il 2013.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, il sindaco Vincenzo De Luca pensa ad un condono fiscale

SalernoToday è in caricamento