rotate-mobile
Economia

Politiche Sociali e Sanitarie, Cisl ed Enti locali a confronto in provincia

Si è tenuto questa mattina, a Palazzo Sant'Agostino, "La centralità della concertazione nelle politiche sociali e sanitarie", il convegno organizzato dalla federazione provinciale di Salerno della Cisl

Costruire una rete integrata di servizi socio sanitari, per dar vita ad una moderna welfare society che garantisca i diritti sociali ai  lavoratori, ai pensionati e alle famiglie: questo l'obiettivo de "La centralità della concertazione nelle politiche sociali e sanitarie", convegno che, promosso dalla Cisl di Salerno, si è tenuto stamattina, a Palazzo Sant'Agostino. Attirando numerose istituzioni locali, il meeting ha inteso creare una piattaforma sociale volta a coordinare il settore dei servizi del nostro territorio. "Questo rappresenta solo il primo dei tavoli che terremo con il Comune, la Provincia e la Regione - ha esordito il segretario provinciale della Cisl, Giovanni Giudice - Noi della Cisl intendiamo essere parte attiva e propositiva nella gestione dei fondi destinati alle famiglie e alle fasce deboli, unitamente alle federazioni dei pensionati e dei lavoratori pubblici, con l’apporto dell’associazione ‘El Ceppo – Anteas”.

"L’invecchiamento della popolazione ci impone di ripensare e riorganizzare le politiche per gli anziani e dobbiamo pensare anche i problemi che arrivano dal fronte del lavoro, con la precarietà per i giovani e gli esuberi degli adulti espulsi dai processi produttivi", ha incalzato, quindi, il segretario generale della Cisl regionale, Lina Lucci  che ha sottolineato anche come, con gli ultimi tagli delle manovre finanziarie, rientrino nel settore delle politiche sociali anche i trasporti e gli altri servizi pubblici rivolti ai cittadini. Sinergia tra sindacato ed istituzioni locali, dunque, l'unica strada percorribile secondo la Cisl.

Ad apprezzare l'idea del sindacato, il vice presidente della provincia, Anna Ferrazzano che ha accolto la richiesta di Giudice in merito al miglioramento del servizio di assistenza domiciliare per anziani e ammalati. "L’importante è saper mettere in atto politiche mirate e finalizzate a raggiungere i massimi obiettivi", ha, inoltre, osservato l'assessore provinciale alle Politiche Sociali, Sebastiano Odierna che, insieme a numerosi sindaci del salernitano, ha preso parte al convegno. Tra i presenti, anche il segretario nazionale confederale del sindacato, Pietro Cerrito, il massimo esponente della FederPensionati campana, Giuseppe Gargiulo e il segretario della Fnp Cisl salernitana, Giovanni Dell'Isola.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche Sociali e Sanitarie, Cisl ed Enti locali a confronto in provincia

SalernoToday è in caricamento