Psicosi Coronavirus, negozi cinesi chiusi anche nel Cilento

E così a Capaccio Paestum, Agropoli, Sapri e Villammare (solo per citare alcuni comuni) i titolari hanno deciso di sospendere le loro attività fino alla metà del mese di marzo. Chi fino al 12, altri al 15

Non solo a Salerno città. Anche nella zona sud della provincia stanno chiudendo diversi negozi cinesi per prevenire il Coronavirus. E così - riporta Infocilento - a Capaccio Paestum, Agropoli, Sapri e Villammare (solo per citare alcuni comuni) i titolari hanno deciso di sospendere le loro attività fino alla metà del mese di marzo. Chi fino al 12, altri al 15.

La psicosi

Anche in queste località, infatti, tanti cittadini hanno incominciato a non fare più acquisti negli esercizi commerciali temendo rischi per la loro salute. La paura è tanta. Ma, fortunatamente, finora è stato riscontrato solo un caso positivo a Vallo della Lucania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento