menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: attività di ristorazione e cartolerie riaprono, tutti chiusi in tre date

Dal 27 aprile e fino al 3 maggio, in Campania, saranno consentite le attività di ristorazione, come pub, gastronomia, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie

Riaprono, dal 27 aprile prossimo, gli esercizi di ristorazione, cartolerie, librerie. E' quanto stabilisce l'ordinanza firmata oggi  dal Presidente Vincenzo De Luca, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Dal 27 aprile e fino al 3 maggio, in Campania, saranno consentite le attività di ristorazione, come pub, gastronomia, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie. In particolare, i bar e le pasticcerie potranno essere operativi dalle 7 alle 14, mentre gli altri, dalle 16 alle 22, con la sola modalità di prenotazione telefonica o on-line e consegna a domicilio.

Leggi>>>Ordinanza

Le cartolerie

Circa le attività al dettaglio di articoli di carta, cartone, cartoleria e libri, apertura consentita solo dalle 8 alle 14, sempre tramite prenotazione telefonica o on-line e consegna a domicilio.

La Pasticceria Romolo si prepara a riaprire

Le chiusure

Inoltre, in Campania, nel pomeriggio del 25 aprile e nella giornata del 26 aprile, nonchè il 1° maggio scatta l'obbligo di chiusura festiva per tutti, salvo che per farmacie, parafarmacie, edicole, distributori di carburante e distributori di tabacchi posti all'esterno delle rivendite.
 

Parla De Luca

"Si tratta di un primo passo e di un primo segno di rilancio delle attività economiche secondo una linea di responsabilità e di prudenza, che richiede da parte di tutti il rispetto rigoroso delle regole di tutela della propria e dell'altrui incolumità. Il provvedimento è articolato in maniera da diluire la mobilità nel corso della giornata ed evitare assembramenti. Sarà fondamentale rispettare tutti i dispositivi di sicurezza, pena sanzioni severe a carico degli inadempienti. 

Occorrerà utilizzare i prossimi giorni per sviluppare tutte le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei locali, in qualche caso chiusi da molte settimane, per sottoporsi a visite mediche e per preparare tutte le certificazioni necessarie dal punto di vista sanitario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento