rotate-mobile
Economia

Covid-19 a Salerno, Celano e Russomando: "Ridurre l'Irap, sospendere la Tosap"

I due esponenti dell'opposizione criticano il modus operandi della Giunta del sindaco Napoli: "Basta annunci spot degli assessori, è il momento della serietà e della concretezza"

"E' il momento della serietà e della concretezza". I consiglieri comunali di Forza Italia Roberto Celano e Ciro Russomando tornano a rilanciare le loro proposte per andare incontro alle famiglie e ai professionisti in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19.

La polemica

I due esponenti dell’opposizione prendono di mira la Giunta del sindaco Napoli: “A parte qualche annuncio spot di taluni assessori, ad oggi non è dato ancora sapere cosa ritiene fare amministrazione comunale in merito alla tassazione incresciosa che, in un momento di difficoltà economica e sociale, andrebbe rivista e consistentemente ridotta”. Nei giorni scorsi – ricordano – a”bbiamo presentato dettagliate proposte di riduzione di imposte e tasse comunali e di completa eliminazione delle stesse per talune categorie. Abbiamo individuato le coperture per la possibile riduzione dell'addizionale comunale Irpef con innalzamento dell'esenzione per i redditi fino a 25mila euro, abbiamo chiesto l'eliminazione della Tosap fino alla fine del dell'anno per gli esercenti particolarmente provati dal momento di difficoltà, abbiamo chiesto di modificare il regolamento per consentire la riduzione della Tari per talune imprese che hanno necessità di rialzarsi avendo subito danni notevoli dalla chiusura, abbiamo chiesto di finanziare un apposito fondo Covid per integrare gli aiuti regionali e governativi destinati alle famiglie in difficoltà, notificando le nostre idee ormai da tempo all'Amministrazione”. Di qui l’amarezza di Celano e Russomando: “Non abbiamo ancora avuto alcun riscontro, se non la consapevolezza acquisita in audizione in Commissione che l'assessore al bilancio non ha ancora coscienza di quelli che sono i risparmi di spesa ad oggi previsti per il mancato svolgimento di alcune attività e di servizi comunali. Ora è il tempo di agire e di far capire a chi intraprende ed alle famiglie, con serietà, di quale aiuti e di quale sostegno potranno davvero beneficiare dall'Amministrazione per i prossimi mesi. Non è più tempo di slogan e propaganda ma è il momento della concretezza”. Infine l’invito all'amministrazione “a decidere e determinarsi in tempi "europei" anche sulle nostre proposte ed a manifestare celermente, come sta avvenendo in altri comuni, i propri intendimenti nel merito”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 a Salerno, Celano e Russomando: "Ridurre l'Irap, sospendere la Tosap"

SalernoToday è in caricamento