menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto Russo, Napoli e Loffredo

Nella foto Russo, Napoli e Loffredo

Covid-19 a Salerno, i commercianti "consegnano" le chiavi dei locali al sindaco

L'iniziativa è stata organizzata dopo la protesta di ieri sera che ha visto molti titolari di ristoranti, pizzerie e pub del capoluogo aprire le loro attività mantenendo le luci accese contro il buio della crisi provocata dal virus

Dopo la protesta di ieri sera con i locali aperti e le luci accese, questa mattina l'Associazione dei Commerciali per Salerno, tramite il presidente Generoso Russo, ha consegnato idealmente al primo cittadino Vincenzo Napoli le chiavi dei loro esercizi commerciali per sottolineare quanto questa emergenza dovuta al Coronavirus li stia penalizzando economicamente.

L'incontro

Oltre al primo cittadino era presente l'assessore comunale al commercio Dario Loffredo. "Vicinanza e sostegno da parte del sindaco e dell'Amministrazione comunale che auspicano una ripartenza quanto più celere nel rispetto sempre della salute di tutti e delle norme di distanziamento sociale messe in atto per contrastare questa pandemia. Il sindaco, l'assessore Loffredo e la giunta - si legge in una nota - stanno verificando tutte le provvidenze dell'organo preposto per mettere in campo azioni che possano dare sollievo al comparto". In occasione di questo incontro, il primo cittadino ha esortato ancora una volta la cittadinanza a non commettere passi falsi e a rispettare le regole perché tutti insieme possiamo farcela".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento