Covid e commercio, bar deserti a Salerno: chiusure e tavolini vuoti

Scene di desolazione in pieno centro cittadino e anche negli altri quartieri della città. L'obiettivo fotografico di Guglielmo Gambardella ha documentato disagiio e proteste

Foto Gambardella

Una volta c'era il dessert e adesso il deserto. I bar di Salerno sono vuoti, sguarniti. C'è chi ha applicato - da sempre - controlli, mascherine, sanificazione. Le misure restrittive, però, lasciano poco spazio alle interpretazioni. Un caffé alla spicciolata, i tavoli sguarniti, il cartello "chiuso" che è non solo una protesta ma anche una constatazione di impossibilità a procedere.

Il silenzio assordante

Scene di desolazione in pieno centro cittadino e anche negli altri quartieri della città. L'obiettivo fotografico di Guglielmo Gambardella ha documentato disagio e proteste. La sanificazione dei tavolini affiene di default, per obbligo. Però restano non occupati, in pieno giorno e in pieno centro. Le proteste si susseguono.

Manifestazione dei commercianti in piazza Amendola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento