menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi per il Covid, il Comune di Battipaglia scrive all'Anci per il ristoro delle ludoteche

Queste attività rischiano di non riprendere il normale decorso delle attività alla fine di questa epidemia

Il sindaco di Battipaglia Cecilia Francese ha inviato una lettera all’Anci nazionale e regionale per chiedere il ristoro per le ludoteche. Il quadro nazionale relativo alla pandemia mondiale Covid-19, infatti, colpisce duramente, anche, le ludoteche. Queste attività, infatti, rischiano di non riprendere il normale decorso delle attività alla fine di questa epidemia. Una perdita economica per gli operatori del settore, ma anche una grave mancanza di servizi per le famiglie. 

Le lettera della Francese:

In qualità di Sindaco di una città come Battipaglia che vive quotidianamente il dramma degli operatori di questo settore chiedo che venga dato un ristoro necessario per salvare queste micro imprese, le ludoteche, le scuole paritarie e i centri per l’infanzia. Queste realtà hanno detto addio ai servizi ricreativi, alle feste di compleanno e alle attività che svolgevano quotidianamente. Anche con misure diverse dalla zona rossa, il danno è notevole il rispetto delle misure Anti-covid non permette di organizzare attività ed eventi. Le uniche attività svolte in periodi diversi dalla zona rossa molte volte non servono per coprire costi e mantenere il personale.  Diversi sono gli appelli che queste realtà fanno a noi Sindaci affinché si faccia qualcosa per salvare dalla chiusura realtà importanti del nostro territorio. Faccio appello affinché il Presidente dell’Anci Nazionale e il Presidente dell’Anci Regionale portino questa mia proposta su tutti i tavoli regionali e nazionali per sottoporla al governo nazionale per poter intervenire quanto prima a salvaguardia di queste realtà.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento