Coronavirus, Coldiretti Salerno: "I nostri prodotti sono i più sicuri"

Intanto, l'imprenditore Flavio Boccia rende noto un accordo commerciale tra piccole e medie imprese europee

“I nostri prodotti agricoli sono i più sicuri: sia quelli acquistati a Km0 direttamente dagli agricoltori e nei mercati di Campagna Amica, sia le produzioni di quarta gamma della Piana del Sele sono controllate in tutti i passaggi della filiera”.

Lo ha detto il presidente di Coldiretti Salerno Vito Busillo, in riferimento all’emergenza Coronavirus che ha colpito l’Italia e, dunque, la sua economia.

I danni

Dei danni e delle ricadute negative legate all'emergenza, parla anche l'imprenditore Flavio Boccia: "I danni del Coronavirus non hanno portato solo danni irreparabili alle persone con diversi morti ed un allarmismo senza precedenti, ma hanno portato anche danni irreparabili anche al sistema produttivo già debole per problematiche congiunturali, molte Pmi chiuderanno i battenti con una perdita di diversi posti di lavoro".

L'associazione oggi europea Pmi Imprese Italia ha intrapreso in queste ore ed organizzato un tavolo di concertazione, a cui hanno risposto le Pmi della Slovacchia, Romania, Repubblica Ceca, Ungheria ed Austria per fortificare la filiera europea, onde evitare che un'ulteriore crisi internazionale possa indebolire il sistema produttivo europeo.

I promotori del tavolo di concertazione:


Juraj Jurkovic Presidente Nazionale Pmi Imprese italia della Slovacchia,

Francesco Mangini Vice Presidente Nazionale Pmi Imprese Italia,

Angelo Gallicchio Presidente Provinciale di Avellino  Pmi Imprese italia,

Giuseppe Izzo Presidente della regione Veneto di Pmi Imprese Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accordi prevedono nel rispetto della salvaguardia dei prodotti tipici nazionali, la creazione di una filiera produttiva creando una collaborazione attiva per rendere autonomi la produzione e la commercializzazioni di prodotti che non necessitano di un supporto di aziende extra UE . La settimana prossima, infine, verrà a Salerno una delegazione ufficiale del Governo Rumeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento