Depositato anche il secondo ricorso contro l'ampliamento dell'aeroporto Costa d'Amalfi

Ulteriore ricorso aggiunto al primo del maggio 2016 entrambi da discutere.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Comunicato Stampa Aeroporto Costa D’Amalfi A seguito della positiva conclusione della conferenza di servizi è stato pubblicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il Decreto n. 20896 del 19.12.2018 con il quale il Ministero ha sancito la compatibilità urbanistica ed ha approvato il Master plan di Breve e Medio Termine relativo allo scalo di Salerno Costa d’Amalfi. Il decreto in questione è stato impugnato innanzi al TAR Campania Salerno dai soggetti direttamente interessati alle opere di ampliamento previste dal Master Plan Aeroportuale che già avevano impugnato il Decreto 36/2018 con il quale il Ministero dell’Ambiente aveva sancito la compatibilità ambientale del progetto di potenziamento dello scalo. Il ricorso, redatto dagli Avvocati Mauro Giovannelli, Guido Giovannelli e Luca Giagnoni, è stato notificato il 18.2.2019 e con esso i ricorrenti rimarcano le gravi illegittimità e ripercussioni ambientali poste a fondamento dell’impugnazione del Decreto VIA n. 36/2018 destinate a riflettersi sull’approvazione del Master Plan che pertanto non può in alcun modo, allo stato, ritenersi “definitiva”. Si ricorda inoltre che il perfezionamento dell’iter funzionale alla realizzazione del previsto ampliamento richiede l’adozione di due ulteriori decreti Interministeriali ossia il provvedimento di concessione totale ed il provvedimento di costituzione della “rete aeroportuale campana” il cui progetto, promosso dalla Regione Campania, prevede l’assorbimento di un traffico passeggeri sullo scalo salernitano addirittura superiore a quello previsto dal Master Plan. Sino a quando non interverranno tali provvedimenti non si potrà procedere all’attuazione del Master Plan né tantomeno alla prospettata fusione tra i gestori degli scali campani ossia GESAC e Aeroporto di Salerno Spa. Dott. Vincenzo Petrosino per conto dei Cittadini ricorrenti e avvocati. Salerno 19/02/2019

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento