rotate-mobile
Economia

Dinamica imprenditoriale 2013: il rapporto dell'Osservatorio della Camera di Commercio

L'Osservatorio economico provinciale della Camera di Commercio ha stilato il rapporto La dinamica imprenditoriale del 2013 nel quale viene analizzata l'evoluzione del tessuto imprenditoriale salernitano

L'Osservatorio economico provinciale della Camera di Commercio ha stilato il rapporto La dinamica imprenditoriale del 2013 nel quale viene analizzata l'evoluzione del tessuto imprenditoriale salernitano. Si segnala, prima di tutto un rallentamento delle chiusure, ma anche delle aperture delle attività che fanno mantenere essenzialmente stabile la dinamica imprenditoriale. Degno di nota, poi, l'aumento delle società di capitali passate in 10 anni dal 12% al 20% sul totale delle imprese salernitane.

Nel dettaglio, sono 7.826 le imprese nate nel 2013, circa 400 in meno rispetto al 2012. Al rallentamento nella dinamica delle aperture è corrisposta una diminuzione del numero di imprese che hanno cessato l’attività, passate dalle 7.909 del 2012 alle 7.568 dello scorso anno. Il bilancio si è tradotto in un saldo anagrafico di fine anno ancora una volta positivo, seppure ridotto dal difficile momento economico a sole 258 unità, il valore più modesto degli ultimi dieci anni. Per quanto riguarda le forme giuridiche, si segnala un tasso di crescita negativo per le imprese individuali (-1,5%) con 1.071 imprese in meno. Risulta invece confermata la crescita delle società di capitale (1.110 in più) che presentano l’incremento più significativo (5%), anche maggiore di quello rilevato nell’anno precedente (4,8% per il 2012). Delle nuove società di capitale nate nell’anno, oltre la metà risulta costituita nella forma giuridica di srl semplificata, prevista dalle recenti disposizioni normative a favore dei giovani con meno di 35 anni e con un capitale sociale che non può essere superiore ai 10.000 euro. Complessivamente le società di capitale rappresentano ora il 20% del tessuto imprenditoriale salernitano, mentre erano solo il 12% dieci anni fa. Sono state chiuse, infine, 18 società di persone in più rispetto a quelle aperte nell'ultimo anno.

Per quanto riguarda le dinamiche dei settori economici, continua la crescita delle attività dei servizi di alloggio e ristorazione (3,8%) e, soprattutto, ritorna a crescere il commercio (1,4%), che rappresenta oltre il 30% del totale provinciale, in rallentamento lo scorso anno. Prosegue, poi, l’ampliamento della base imprenditoriale per il settore servizi alle imprese, a discapito delle attività agricole (-4,9%) e del manifatturiero (-0,5%). In riduzione, infine, anche la base imprenditoriale per il settore costruzioni (-0,7%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dinamica imprenditoriale 2013: il rapporto dell'Osservatorio della Camera di Commercio

SalernoToday è in caricamento