menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ministro Costa

Ministro Costa

Fondi per le bonifiche: 12,6 milioni alla Campania, l'appello della Bilotti

Si tratta di quei siti dove il responsabile dell’inquinamento non è individuabile oppure non provvede agli adempimenti necessari per la bonifica

Sono stati assegnati 12,6 milioni per le bonifiche in Campania. Grazie al ministro dell’Ambiente Sergio Costa arrivano oltre 105 milioni di euro per le bonifiche di siti abbandonati in tutta Italia: di queste, 12,6 milioni per quelli della nostra regione. Si tratta di quei siti dove il responsabile dell’inquinamento non è individuabile oppure non provvede agli adempimenti necessari per la bonifica.

Anna Bilotti, deputata salernitana del Movimento 5 Stelle sui siti "orfani":

"È una novità assoluta per il nostro Paese con uno stanziamento davvero ingente. Un enorme lavoro portato a termine grazie all'impegno e alla tenacia del ministro Costa, che si è inventato una nuova categoria giuridica, facendo approvare una legge grazie alla quale oggi l'Italia riconosce che ci sono tanti luoghi abbandonati da bonificare: parliamo di discariche, terreni inquinati, vecchie fabbriche abbandonate e, finora, di competenza né statale né regionale. Aree e strutture che, comunque, continuano ad inquinare, a nuocere alla salute e a devastare l'ambiente da decine di anni. Ora, finalmente, si potrà intervenire».

E a farlo dovranno essere le Regioni, cui spetta il compito di individuare e bonificare i siti grazie ai fondi stanziati. Alla Regione Campania, in particolare, sono state assegnate le risorse maggiori: ben 12.623.200 euro, seconda soltanto alla Sicilia, che ha ottenuto circa 900mila euro in più".

L'appello della Bilotti

"Ora non ci sono più scuse, bisogna intervenire il prima possibile. Ciascuno deve fare la propria parte, a cominciare proprio dalla Regione Campania. Ora anche i tanti comitati esistenti hanno la possibilità di farsi sentire e chiedere quegli interventi mai eseguiti.

Per quanto di mia competenza, solleciterò costantemente quanti hanno il dovere di mettere in campo, senza perdere ulteriore tempo, tutte le azioni necessarie a bonificare i siti orfani e a salvaguardare l'ambiente anche nel Salernitano e in Campania"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento