menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una precedente edizione di Ediltrophy

Una precedente edizione di Ediltrophy

Ediltrophy, a piazza della Concordia la gara regionale di arte muraria

Domani 1 ottobre, dalle 8 e 30 alle 13 e 30, dieci squadre di scuole edili della Campania si sfideranno nella realizzazione di un manufatto. Saranno presenti anche stand di Coldiretti e una mostra fotografica di Italia Nostra Salerno

Si terrà domani mattina nell'area sottostante piazza della Concordia a Salerno la selezione regionale di Ediltrophy, gara di Arte Muraria, promossa dal sistema bilaterale delle scuole edili che fa capo a Formedil, con il patrocinio del comune, della provincia e della Camera di commercio di Salerno.

Dalle 8 e 30 alle 13 e 30 dieci squadre di apprendisti e muratori appartenenti alle scuole edili della regione Campania, divisi tra junior e senior, si sfideranno in presenza di una giuria specializzata nella realizzazione di un manufatto di arredo pubblico. I vincitori parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a Bologna il prossimo 8 ottobre. In occasione della gara di realizzazione del manufatto la Coldiretti Salerno sarà presente con degli stand per promuovere il progetto "Campagna amica": obiettivo è di proporre il mondo rurale in maniera diversa rispetto ai canoni consolidati.

Nel contempo la sezione salernitana dell'associazione Italia Nostra curerà l'allestimento di una mostra fotografica sulla disastrosa alluvione che ha colpito lo scorso anno il comune di Atrani, nel corso della quale perse la vita la giovane Francesca Mansi. "Lo scopo dell'esposizione fotografica - spiega Raffaella Di Leo, presidente Italia Nostra Salerno - è quello di evidenziare il legame tra l'edilizia e la difesa del territorio". Sempre sull'alluvione Luigi Ciancio, vice presidente ente scuola edile Salerno ha sottolineato che "con poche migliaia di Euro si sarebbe potuta evitare questa tragedia, sarebbe bastata una semplice attività di prevenzione".

Secondo Orlando Vitolo, direttore ente scuola edile Salerno, "iniziative come questa di Ediltrophy sono fondamentali per avvicinare le nuove generazioni a questo lavoro che è certamente faticoso ma che offre oggi ottime opportunità occupazionali. Salerno - ha aggiunto Vitolo - è in linea con i dati nazionali e cioé che il 30% di lavoratori, al Sud, é di nazionalità straniera, mentre al Nord è dell'80%. La percentuale di lavoratori nelle classi delle scuole edili, invece, è del 50% al Sud e del 100% al Nord. Nel Paese, in generale, la maggioranza è rappresentata da romeni che hanno nella maggior parte dei casi anche un'ottimo livello di scolarizzazione che non in pochi casi arriva persino alla laurea". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento