Gioco d'azzardo, Salerno ai vertici della classifica nazionale: ecco i dati

E’ quanto emerge dal rapporto dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli relativo all’anno 2018 e pubblicato da "gamingreport"

C’è Salerno tra le prime dieci province italiane con la più alta spesa pro capite nei giochi in Italia. E’ quanto emerge dal rapporto dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli relativo all’anno 2018 e pubblicato da gamingreport

Le province

Sul podio vi è la provincia Prato con spessa effettiva di 576 euro a persona. Subito dopo troviamo Teramo: la provincia abruzzese tocca quota 400 euro per abitante, mentre seguono a ruota Como e Rovigo con 394 euro. Scendendo in questa particolare classifica troviamo Sondrio, ferma a 369 euro pro capite. Nella classifica generale, tra le prime dieci, figura anche Fermo, con 357 euro, seguita a ruota da Pescara e Latina, rispettivamente 356 e 355 euro pro capite. L’Aquila, sempre in Abruzzo, è ferma a 354 e Caserta chiude a 350.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Campania

Sul suolo campano, nello scorso anno, sono stati spesi circa 1,8 miliardi di euro, così come nel 2017, o giù di lì, con una flessione bassa del circa 0,4%. Napoli chiaramente è la provincia più ampia e quella in cui la spesa è stata maggiore, vicina ai 945,7 milioni di euro. Ma andando a considerare i valori della spesa pro capite la classifica cambia: sulla scorta dei dati in possesso, possiamo definire Salerno e Caserta come città e province con la spesa pro capite più alta: 330 euro e 363 milioni nel primo caso, 350 euro e 323 milioni nel secondo. Napoli, con una spesa pro capite di 306 euro, è solo terza. Segue poi Benevento, con 292 euro di spesa pro capite ed 80 milioni totali, Avellino con 257 euro e 107 totali. Parlando di volume di gioco pro capite nel 2018, con la sottrazione, quindi, delle somme vinte dai giocatori, Salerno continua a dominare la classifica con un dato pari a 1464 euro. Segue Caserta, poco distante, a 1455 euro. Napoli “solo”, si fa per dire, 1289 euro. Chiudono Benevento ed Avellino con 1169 e 1036 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento