Economia Centro / Piazza Cavour

Una vita da social: grande successo per la manifestazione organizzata dalla Polizia di stato

Alla manifestazione, durante la quale i ragazzi delle scuole salernitane sono stati istruiti sulle potenzialità ed i rischi legati ad internet, hanno partecipato, oltre al Questore De Iesu, anche i Neri per caso e l'inviato di Striscia Luca Abete

Grande successo questa mattina per l'iniziativa, organizzata dalla Polizia di stato, Una vita da social. Alla manifestazione, durante la quale i ragazzi delle scuole salernitane sono stati istruiti sulle potenzialità ed i rischi legati ad internet, hanno partecipato, oltre al Questore De Iesu, anche i Neri per caso e l'inviato di Striscia la Notizia Luca Abete.

I fenomeni legati al crimine informatico sono in costante aumento e proprio in Campania assumono numeri rilevanti. Tra il 2013 e questi primi mesi del 2014 ci sono state circa un migliaio di denunce per diffamazione, minacce e molestie su Internet, sono stati, poi, denunciati circa 1200 attacchi informatici e furti di identità digitali oltre a 7mila denunce in ambito del commercio elettronico e per uso illecito di strumenti elettronici di pagamento. Le attività investigative hanno portato al deferimento alle Autorità Giudiziarie di oltre 150 persone e ad eseguire un centinaio di perquisizioni. Le denunce per pedopornografia, e le perquisizioni, inoltre, sono stati circa 50 in tutta la regione.

La sezione della polizia postale di Salerno, anche per l’estensione territoriale della provincia, ha registrato un forte impatto del cybercrime ricevendo nello stesso periodo circa 800 denunce per minacce, diffamazioni e molestie, furto identità digitale e attacchi informatici mentre per i reati di e-commerce e uso illecito di strumenti elettronici di pagamento sono circa 5mila le denunce. Le indagini attivate hanno portato al deferimento all’Autorità Giudiziaria di circa 50 persone, alla denuncia in stato di arresto di due persone per stalking ed all’esecuzione di alcune decine di perquisizioni. Particolare impegno,poi, è stato posto dalla Sezione Polizia Postale di Salerno nel contrasto alla pedopornografia che ha sviluppato delicate indagini anche di respiro internazionale che hanno portato all’esecuzione di perquisizioni nel territorio albanese ed all’identificazione ed alla denuncia di un cittadino di quella nazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita da social: grande successo per la manifestazione organizzata dalla Polizia di stato

SalernoToday è in caricamento