menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Inverso

Vincenzo Inverso

Esclusiva/ Vincenzo Inverso: "Nel Parco del Cilento nasce l'Hub più grande del Sud"

Il delegato al Marketing Territoriale del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni anticipa a Salernotoday i dettagli del nuovo progetto rivolto a chi vuole investire in provincia di Salerno. Inevitabile anche qualche domanda sulla politica

Oggi sarà una giornata molto importante per la provincia di Salerno. E, in particolare, per i giovani che intendono aprire una loro attività sul nostro territorio senza emigrare fuori regione oppure all’estero. In mattinata sarà presentata, presso la storica sede del Parco Nazionale del Cilento, Vallo Diano e Alburni, dal presidente dell’Ente Parco Tommaso Pellegrino, dal delegato al marketing territoriale Vincenzo Inverso e dal professore Carlo Pacella l'HUB di imprese più grande del Sud Italia, in una location straordinaria, che si affaccia sul Mar Mediterraneo, come quella del “Centro Ricerche e Sviluppo della Biodiversità”. Di questo parliamo direttamente con Inverso, promotore dell’iniziativa, il quale ricopre nel Salernitano anche il ruolo di segretario provinciale dei Centristi per l’Europa, il nuovo movimento politico moderato che si riconosce nella leadership di Pierferdinando Casini. Per questo la nostra intervista è tutto campo.

È soddisfatto del risultato delle elezioni amministrative?

“Molto. La provincia di Salerno è stata laboratorio politico nazionale dei Centristi per l’Europa. A Nocera Inferiore la lista con il nostro simbolo ha totalizzato il 6,5% e in tutti i Comuni al voto abbiamo eletto consiglieri comunali di area centrista”.  

I Centristi chi sosterranno al ballottaggio?

“A Mercato San Severino Vincenzo Bennet, sostenuto già al primo turno dal nostro movimento guidato da Pasquale Albano e Enza Cavaliere, oggi consigliera comunale con circa cinquecento preferenze. A Capaccio Paestum Franco Palumbo, uomo e politico di grande valore che va al ballottaggio contro la colazione del sindaco uscente centrosinistra-Pd . La sua vittoria sarà la vera novità a trazione esclusivamente centrista contro il centrosinistra e centrodestra in provincia di Salerno”. 

L'alleanza con il Pd, dunque, è salda?

“L'alleanza con il Pd è salda lì dove è forte e chiara, con pari dignità e dove  i valori del centrismo liberale, riformista e europeista danno vita all'area della Responsabilità contro quella del populismo di destra e sinistra”                      

Nei nuovi percorsi dell'A2 c è anche l'area del Parco: quanto è importante aver raggiunto questo traguardo? 

“Come consigliere e membro della Giunta Esecutiva del Parco con la delega al Marketing Territoriale è stato per me un grande onore poter lavorare  a contribuire alle indicazioni della nuova segnaletica reale e virtuale con le  "Porte del Parco" sull'Asse Autostradale A2 oggi Autostrada del Mediterraneo, che va dall'uscita di Battipaglia, dove tra l’atro evidenzio con orgoglio che viene segnalato anche il Castelluccio a Buonabitacolo. Si tratta certamente di una operazione di grande visibilità e promozione di tutto il territorio a sud di Salerno e del Parco e degli ottanta Comuni della sua Comunità geo-territoriale”.

Come Parco avete delle priorità?

“L'incubatore per StartUp e StartUp innovative più grande del Mediterraneo nel Centro di Sviluppo e della Biodiversità di proprietà dell'Ente a Vallo della Lucania. Questa settimana nascerà con la presentazione del primo Corso, rivolto a tanti giovani, per arrivare a partecipare al primo bando in scadenza il 15 luglio. Sarò affiancato in questo dal professore Carlo Pacella e dal consorzio Cussmac Unisa per l'accelerazione presieduto dal dott. Arturo Denza”.

Si avvicina la stagione estiva: la mobilità in alcune aree del Parco resta un problema irrisolto. 

“Anche sulla mobilità l'intero Consiglio e il presidente Tommaso pellegrino stanno lavorando senza sosta. Oggi l'Alta Velocità è una realtà come le Vie del Mare e presto la viabilità con il sostegno del nostro ministro Gianluca Galletti, al quale abbiamo chiesto fondi particolari per le frane e il dissesto idrogeologico. Ma qualcosa arriverà in futuro anche dal cielo come il dirigibile full green a cui stiamo pensando”

Battipaglia. L’ amministrazione comunale sembra in piena crisi. Quali errori sta commettendo, secondo lei, la sindaca Francese?

“Battipaglia è la mia città a cui devo tanto e sono legato da un’ amore viscerale e a cui non farò mai mancare il mio sostegno a ogni livello d'impegno e partecipazione politica. Non commento in questa sede l'azione dell'Amministrazione. Mi riservo di farlo nelle formi e nei modi opportuni. Voglio limitarmi solo a dire che Battipaglia merita qualità. Merita il meglio sia sotto il profilo politico che amministrativo e che non può scivolare verso una deriva populista o peggio ancora dell'uomo o della donna sola al comando, come purtroppo oggi appare. Ne conosciamo già per il passato i risultati e i tristi epiloghi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento