rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Economia

Imposta di soggiorno a Salerno, Ilardi (Federalberghi): "Non si aumenti con le Luci d'Artista"

Il leader dell'associazione degli albergatori ha inviato una lettera al sindaco di Salerno, all’assessore al Turismo e all’assessore al Bilancio

In vista della programmazione dell’evento Luci d’Artista ed “in ragione della necessità di offrire un chiaro quadro di riferimento alle richieste che pervengono alle strutture ricettive” il presidente di Federalberghi Salerno Antonio Ilardi, in sinergia con Confcommercio, ha richiesto all’amministrazione comunale di Salerno un urgente confronto per discutere della modulazione dell’imposta di soggiorno nel corso dell’anno e della sua concreta destinazione. 

La proposta

In particolare, dopo le precedenti interlocuzioni con l’assessorato al Turismo, ha avanzato la richiesta, con una missiva indirizzata al sindaco di Salerno, all’assessore al Turismo e all’assessore al Bilancio, di valutare l’abrogazione dell’incremento dell’imposta, previsto dall’attuale regolamento in vigore dal 1 ottobre al 31 gennaio, in quanto “rischierebbe di scoraggiare gli arrivi verso il comune capoluogo in un periodo di flessione dei flussi turistici e di probabile contrazione dei consumi, e di disporre, al contrario, una riduzione dell’imposta nel periodo invernale, sì da generare maggiore attrattività anche, e soprattutto, per la kermesse Luci d’Artista”.  

Il commento 

“Sebbene si tratti di piccoli importi, peraltro a carico dei turisti e non delle imprese, riteniamo necessario - dichiara Ilardi - che la città dia un segnale di disponibilità e di accoglienza ai visitatori che sceglieranno Salerno quale meta di brevi soggiorni invernali. L’incremento dell’imposta in questo periodo, peraltro, non trova più alcuna ragion d’essere in un contesto nazionale denso di eventi simili a quello salernitano e riguarda anche il mese di ottobre e la seconda metà di gennaio che non hanno alcun beneficio dalle iniziative natalizie. Occorre, quindi - conclude Ilardi - accompagnare il positivo impegno di rilancio delle Luci d’Artista, meritoriamente attivato dall’amministrazione comunale, con una politica di marketing che tenga conto di tutte le leve di attrazione attivabili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imposta di soggiorno a Salerno, Ilardi (Federalberghi): "Non si aumenti con le Luci d'Artista"

SalernoToday è in caricamento