menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il campo da golf a Persano (foto Cisl)

Il campo da golf a Persano (foto Cisl)

Campo da golf a Persano, la Cisl: "Lavoratori senza stipendio"

Remo Criscuolo: "I dipendenti sono senza stipendio da nove mesi e la società non vuole incontrare le organizzazioni sindacali"

Senza stipendio da nove mesi, alla vigilia di un incontro con il datore di lavoro al quale, sembra, i sindacati non sono stati invitati. è questa la situazione dei sedici lavoratori del campo da golf Le Costiere - Persano Golf Resort, situato nel comune di Serre. La struttura, composta da 18 buche, è stata inaugurata nel dicembre del 2010 e di recente, come spiegato dalla Fisascat Cisl, c'è stata un'altra cerimonia per "l'innesto" di ulteriori buche sul green. "I lavoratori da dicembre 2012 - spiega il sindacalista Remo Criscuolo - non hanno più percepito alcuno stipendio, eccezion fatta per un acconto di 500 euro, ricevuto ad aprile, sullo stipendio del mese di novembre".

Il sindacalista mostra quindi perplessità relativamente ad un incontro convocato dalla Italian Golf Development per giovedì prossimo: "Giovedì prossimo i vertici dell’azienda hanno organizzato un incontro con i lavoratori presso il campo da golf. Tuttavia hanno chiesto di far rimanere fuori dal summit le organizzazioni sindacali. Questo ci lascia dubbiosi, perché non abbiamo ancora capito se la Igd vuole vendere, vuole andare avanti o vuole attivare gli ammortizzatori sociali. Non siamo mai stati ascoltati e la sitazione è a dir poco disastrosa”.

Già il mese scorso, insieme all’avvocato Armando Esposito, componente dell’ufficio legale del sindacato di categoria, la Fisascat Cisl ha chiesto spiegazioni alla società per aver innanzitutto certezze sul pagamento degli stipendi arretrati e, successivamente, sul futuro dell’impianto e dei lavoratori. Un caso "anomalo" quello del "Le Costiere -Persano Golf Resort", impianto che nonostante le mille difficoltà continua a svolgere una buona attività: “I lavoratori, nonostante gli stipendi non pagati, continuano a lavorare - ha concluso Remo Criscuolo - il campo è aperto e svolge regolare attività. Sicuramente non c’è la folla delle grandi occasioni, ma il green è sempre occupato dai giocatori. Si va avanti, anche se i fornitori vantano grossi crediti. Ma così non possiamo continuare. La Igd deve darci delle risposte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento