Movida: chiusure volontarie e consegne a domicilio dalle 18, l'appello degli imprenditori a De Luca

Intanto, unanime, l'appello degli esercenti e dei gestori, tramite l'Associazione Commercianti per Salerno che hanno scritto al presidente della Regione Vincenzo De Luca

Uno degli avvisi

Una doccia gelata, per i gestori dei locali, il nuovo decreto per il contenimento del Coronavirus valido fino al 3 aprile, su tutto il territorio nazionale, per la chiusura, dalle ore 18, di tutte le attività di bar e ristorazione. Un colpo alla movida salernitana e non solo, necessario, tuttavia, secondo il Governo, per scongiurare assembramenti di giovani incuranti delle indicazioni ministeriali contro il contagio.

I controlli e l'appello al buonsenso

I locali corrono ai ripari

Pub, bar, pizzerie e ristoranti, dunque, saranno aperti solo fino alle 18, con orario continuato nel caso del King's Cross, El Salvador e del bar Santa Lucia in via Roma. Sospende l'attività fino al 12 marzo, invece, il Pub Victory sul lungomare. E non manca chi ha optato per la chiusura volontaria a data da destinarsi, come La pizza di Vincenzo Mansi, il ristorante Da Sasà e Mizzica, sempre a Salerno, che hanno scelto "un comportamento responsabile e cosciente dettato dal  senso civico e dalla tutela della dello staff, dei propri cari e dei clienti". Ancora, alcune attività si sono attrezzate per le consegne a domicilio: è il caso de La Resilienza Express di via Sabatini e via Baratta che resta aperta a pranzo e garantisce, per cena, l'asporto e la consegna a casa tramite Delivery. Poi, Filippo e o' panaro di Mercatello dall'11 marzo attiva le consegne a domicilio e da questo week-end sarà aperto a pranzo. Diverse, le attività che stanno ricorrendo a specifiche soluzioni. Madia presso l'Irnocenter, in particolare, offre consegne a domicilio con cautela ed anche lo Spitfire di via Roma e il Black and Roses stanno organizzandosi per tale servizio. Tondo, presso l'irnocenter, resta chiuso.

L'appello

Intanto, unanime, l'appello degli esercenti e dei gestori, tramite l'Associazione Commercianti per Salerno che hanno scritto al presidente della Regione Vincenzo De Luca, per esporre una serie di disagi e danni che, inevitabilmente, l'economia locale è destinata a subire. Ricordando come il Ministero Economie e Finanze il 24 febbraio sia intervenuto sulle zone rosse, con la sospensione di imposte, ritenute e adempimenti tributari, in particolare, per le cartelle di pagamento degli agenti della riscossione e quelle per accertamenti esecutivi per le imprese, i gestori chiedono aiuti anche nella Regione Campania.

Chiediamo di sospendere imposte e tasse nazionali, regionali e comunali, nonchè adempimenti, i pagamenti delle fatture e gli avvisi di pagamento emessi o da emettere di acqua, gas, rifiuti, energia e i pagamenti degli affitti per aziende e famiglie, i pagamenti di mutui e altri indebitamenti bancari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi chiediamo la rateizzazione con l'agenzia delle entrate e  sussidi diretti ai dipendenti e ai datori, permettendo, infine, liquidità e avviando tavoli con banche per i mutui a tasso zero.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento