menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Agenzia delle entrate

Agenzia delle entrate

Mappa fiscale de Il Sole 24 Ore: Salerno rispetta la media nazionale

La congruità riguarda le dichiarazioni in linea con i ricavi e con i compensi presunti dall'amministrazione finanziaria in base agli studi di settore per categoria di appartenenza: a Salerno non congruo uno su cinque

Fisco, Il Sole 24 Ore dà le pagelle: un italiano su cinque non è in linea con gli studi di settore. A Salerno la media nazionale del 19,5% è grossomodo "rispettata": su 51816 contribuenti (negozi, professionisti, aziende), reddito medio dell'attività 20700 Euro, poco più di uno su cinque è risultato "non congruo" nello studio effettuato appunto dal quotidiano economico e relativo all'anno solare 2009. La congruità riguarda le dichiarazioni in linea con i ricavi e con i compensi presunti dall'amministrazione finanziaria in base agli studi di settore per categoria di appartenenza. I dati sono tutti relativi all'anno solare 2009 e riguardano, ovviamente, le persone che sono state coinvolte nello studio del quotidiano economico.

SOCIETA' DI CAPITALI - Per quanto riguarda la percentuale di "congruità" delle società di capitali, a fronte di un 29,1% di "non congruità" a livello nazionale, Salerno fa registrare invece un 29,9%. Su 7033 contribuenti in tal senso, con un reddito medio di attività di 22200, quasi uno su tre è risultato "non congruo". Nella graduatoria, Salerno è al 64° posto sul totale di 110 province italiane (più si è lontani dalla vetta, in questo caso, più "congrua" è la provincia di riferimento). Più congrue di Salerno, in Campania, la provincia di Caserta (79°) e quella di Napoli (98°).

CONTRIBUENTI - Per quanto riguarda invece appunto negozi, aziende e professionisti, la percentuale di non congruità a Salerno è del 20,7%, in linea con il 19,5% della media nazionale. In questo caso Salerno è 61°. Anche qui "meglio" Caserta (64°) e Napoli (69°).

PERSONE FISICHE - Per quanto riguarda questa graduatoria Salerno è al 55° posto, esattamente a metà (considerando il numero delle province italiane). Sono 36431 i contribuenti dell'indagine, per un reddito medio di 19600 Euro: tra loro il 19,2% è risultato "non congruo", a fronte di una media nazionale del 17,5%. Anche in questo caso hanno fatto meglio Caserta e Napoli.

SOCIETA' DI PERSONE - Su 8352 persone oggetto dell'indagine, con un reddito medio di 24100 Euro, la percentuale di non congrui è del 19,4%: per Salerno la posizione è la numero 53. La media nazionale è del 17,85%.

Come riferito anche da Il Sole 24 Ore, sarebbe semplicistico e non corretto stabilire una relazione diretta tra non congruità ed evasione fiscale. Nel quadro nazionale, quindi, Salerno si attesta in effetti sulla media.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento