Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Attività chiuse durante il primo lockdown: Tari ridotta a Montecorvino Pugliano

Sul portale web istituzionale è stato pubblicato un avviso in favore delle attività produttive più esposte agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19

Dopo aver sostenuto le persone percettore di pensione e le famiglie a basso reddito nel pagamento della Tari, la tassa sui rifiuti, oggi l’Amministrazione comunale di Montecorvino Pugliano va incontro alle attività produttive che sono rimaste chiuse durante il primo lockdown del 2020. Sul portale web istituzionale è stato pubblicato un avviso in favore delle attività produttive più esposte agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19. 

Le informazioni 

Il sostegno consiste nella riduzione della bolletta Tari 2020, o nel caso in cui fosse già stata versata, la riduzione sarà applicata sugli accertamenti pregressi o in acconto per l’annualità 2021. La misura della percentuale di riduzione sarà stabilita successivamente, tenendo conto del numero di istanze pervenute, e comunque fino ad esaurimento del fondo. I destinatari del contributo sono: le attività Commerciali (Esercizi di vicinato); le attività di somministrazione di alimenti e bevande; le attività artigianali e le palestre e associazioni sportive dilettantistiche. La domanda per richiedere la riduzione dovrà essere presentata, mediante l’utilizzo dell’apposito modello, scaricabile all’indirizzo: www.comune.montecorvinopugliano.sa.it, entro e non oltre le ore 12.00 di martedì 20 aprile 2021. 

I commenti 

“L’opera di supporto alla popolazione di Montecorvino Pugliano prosegue senza sosta - afferma il s indaco Alessandro Chiola - Questa volta l’attività di aiuto la rivolgiamo ai piccoli e medi imprenditori che sono stati fortemente penalizzati a causa delle restrizioni della pandemia. A loro – sottolinea - va la mia e la nostra vicinanza in questo momento particolarmente difficile, dove le continue chiusure stanno seriamente compromettendo il futuro di tante imprese e di conseguenza di tanti onesti imprenditori che fanno fatica a reggere questa crisi sanitaria e nel contempo economica. In futuro, e se i fondi lo permetteranno, stiamo studiando ulteriori misure di supporto da destinare alla Comunità di Montecorvino Pugliano”.  

“L’obiettivo di questa Amministrazione – spiega la delegata ai Tributi Sara Vota - è quello di destinare parte del fondo governativo Covid-19 a tutte le categorie che realmente sono state colpite dall’epidemia attraverso un'analisi mirata da parte degli uffici competenti. Abbiamo voluto focalizzare l’attenzione non solo sul privato cittadino ma anche su tutte le attività produttive che ad oggi si trovano in situazioni critiche derivate dall’emergenza epidemiologica da Sars cov 19. Il Comune di Montecorvino Pugliano, nonostante le forti difficoltà economiche dovute dal dissesto finanziario, sta facendo la propria parte”.   “Per chi ha investito i propri risparmi nell'avvio di un'attività non è facile vedere ogni giorno la serranda abbassata, senza avere la consapevolezza di quando potrà finalmente riprendere a lavorare – commenta la delegata alle Attività Produttive, Teresa Di Meo. Con questo, seppur piccolo, sostegno vogliamo dimostrare che il Comune non è indifferente al loro enorme sforzo e che faremo tutto ciò che è in nostro potere per stargli accanto”.  

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività chiuse durante il primo lockdown: Tari ridotta a Montecorvino Pugliano

SalernoToday è in caricamento