Recesso delle quote, via libera da Agroinvest: liquidato il Comune di Nocera Superiore

Il sindaco Cuofano: "Abbiamo sempre dichiarato di voler fare da soli sullo sviluppo industriale non ritenendo utile l’impegno di Agroinvest"

Cuofano

Agroinvest-exit, il Comune di Nocera Superiore è ufficialmente fuori dalla S.p.A. La richiesta di recesso delle quote, inoltrata in maniera reiterata dal 2017 ad oggi, è stata accolta e formalizzata dall’Agenzia per lo Sviluppo del Sistema Territoriale Valle del Sarno che ha quantificato in 13.486 euro la liquidazione delle azioni detenute dall’ente.

Il caso

La decisione di uscire da Agroinvest venne assunta più di due anni fa e deliberata nel consiglio comunale del 28 settembre del 2017. La scelta di ritirare le quote dalla SpA è stata motivata in più circostanze dallo stesso sindaco Cuofano: "Abbiamo sempre dichiarato di voler fare da soli sullo sviluppo industriale non ritenendo utile l’impegno di Agroinvest".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento