rotate-mobile
Economia Fratte Calcedonia / Autostrada del Mediterraneo

Piano Sud: il raccordo Avellino-Salerno "si trasforma", l'intervento

Nei prossimi tre anni, dal 2020 al 2023 il governo promette di spendere 21 miliardi con un 65% in più rispetto al triennio 2016-18

Sessanta pagine suddivise in due parti: una per le azioni immediate, un’altra da realizzare entro il 2030. Il Piano Sud del ministro Peppe Provenzano, avrà un valore complessivo di 100 miliardi di euro. Tra gli interventi alla presentazione, anche quello del presidente del Consiglio Giuseppe Conte: "Se riparte il Sud riparte l’Italia”, ha detto.

Gli obiettivi

Nei prossimi tre anni, dal 2020 al 2023 il governo promette di spendere 21 miliardi con un 65% in più rispetto al triennio 2016-18. E oltre 123 miliardi fino al 2030. In particolare, le risorse arrivano dal Piano Sud del Ministero dei Trasporti di oltre 33 miliardi, con interventi, tra gli altri, anche sul Raccordo autostradale 02 Salerno-Avellino e sulla Linea AV-AC Salerno-Reggio Calabria. Tra le opere da realizzare, infatti, anche la trasformazione in autostrada del raccordo Avellino-Salerno. Tra quest’anno e il 2021 spetterà all’Anas appaltare il progetto che rientra nel programma.

Il raccordo

Il programma contenuto nel Piano per il Sud, circa il raccordo Avellino-Salerno, prevede l’assorbimento da parte dell’Autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria, meglio nota come Autostrada del Mediterraneo. All’interno del piano per la realizzazione di tale opera urbanistica autostradale, si parla anche delle risorse che garantiranno il collegamento tra il comune di Mercato San Severino e la zona Avellino Est, sfruttando lo snodo già esistente di Avellino-Atripalda. Nasce, con il Piano per il Sud, dunque, l’autostrada Avellino-Salerno-Reggio Calabria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Sud: il raccordo Avellino-Salerno "si trasforma", l'intervento

SalernoToday è in caricamento