Covid19, Sinlai e Forza Nuova chiedono aiuti per piccole e medie imprese e le partite IVA

Il Sindacato #Sinlai e il movimento politico Forza Nuova chiedono che venga varato un decreto per il condono tombale di tutti i tributi e contributi, fino a settembre, per le aziende chiuse

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Lo stato di emergenza causato dal #Covid19 ha costretto alla chiusura molte attività, mettendo in seria crisi sopratutto le piccole e medie imprese e le partite IVA. Le misure adottate dal decreto "Cura #Italia" non sono assolutamente sufficienti a compensarne le perdite. Anche le società che sono rimaste aperte stanno avendo notevoli cali di fatturato a causa della #quarantena. Senza contare che le partite IVA e gli autonomi sono rimasti praticamente senza clienti. Il danno economico sicuramente si protrarrà anche nei prossimi mesi, creando una crisi economica devastante, che sicuramente minerà l'intera stabilità del paese.

Il Sindacato #Sinlai e il movimento politico Forza Nuova chiedono che venga varato un decreto per il condono tombale di tutti i tributi e contributi, fino a settembre, per le aziende chiuse a causa del corona virus e per tutte le aziende che dimostreranno la perdita totale del fatturato, nonchè lo sgravio parziale per le aziende rimaste attive. In un momento di grande difficoltà per il paese, difendere la piccola e media azienda, le partite IVA, gli autonomi, i lavoratori a prestazione occasionale e a chiamata, gli stagionali e gli #atipici diventa fondamentale per evitare che l'emergenza provochi danni irreparabili alla nostra economia, anche nel prossimo futuro.


 

Torna su
SalernoToday è in caricamento