Economia

Porto di Salerno: il traffico ro/ro torna ai ritmi del 2019

L’Amministratore Delegato Domenico De Rosa: “La fase di emergenza legata alla pandemia Covid-19 pare definitivamente superata”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Proseguono i segnali di recupero per il traffico ro-ro nel porto di Salerno. Dopo il trend positivo già registrato a giugno, i risultati relativi ai mesi gennaio-luglio 2020 nel loro complesso indicano un dato solo lievemente inferiore (-0,49%) a quello registrato nello stesso periodo del 2019: 4.861.676 veicoli movimentati tra automobili e mezzi pesanti, contro i 4.885.559 veicoli dell’anno precedente.

“Noto con sollievo e soddisfazione che la fase di emergenza, legata alla pandemia Covid19, pare definitivamente superata – ha commentato Domenico De Rosa, Amministratore Delegato del Gruppo SMET, fondato a Salerno 70 anni fa e oggi top player internazionale per la logistica intermodale – I ritmi di attività del traffico ro-ro nel nostro porto sono tornati sostanzialmente ai livelli del 2019”.

Ed ha aggiunto: “Questo straordinario risultato, in una contingenza così difficile che sta mettendo a dura prova l’economia mondiale, conferma ancora una volta che lo scalo salernitano è naturalmente orientato allo sviluppo delle rete di Autostrade del Mare”. Proprio a Salerno è atteso a breve l’arrivo delle nuove navi della serie GG5G (Grimaldi Green 5th Generation) del Gruppo Grimaldi, in grado di trasportare fino a 500 trailer, che verranno impiegate per i collegamenti merci nel Mare Mediterraneo. “L’arrivo di queste nuove navi consentirà di implementare fortemente la conversione modale dei traffici e stimolerà significativamente lo sviluppo degli scambi commerciali” ha concluso De Rosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto di Salerno: il traffico ro/ro torna ai ritmi del 2019

SalernoToday è in caricamento