Sabato, 25 Settembre 2021
Economia Castellabate

Porto di San Marco: al via la riorganizzazione degli spazi, rispettando le norme anti-Covid

Il sindaco: "Avevo già formulato da tempo istanza alla Regione Campania per la disciplina di queste aree, oggi con l'Ordinanza riusciamo ad avviare la manifestazione di interesse rivolta agli operatori economici locali"

Riorganizzare le aree e degli specchi d'acqua non in regime di concessione demaniale marittima del porto di San Marco: questo l'obiettivo dell'ordinanza emanata oggi dal sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli. L’atto stabilisce di assegnare tali aree ad esercenti di attività con sede a Castellabate, al fine di assicurare la fruizione in sicurezza degli spazi, di garantire l'ordinato svolgimento delle operazioni sul porto e di evitare eventuali gestioni abusive dei tratti di banchina liberi da concessione, in linea con quanto stabilito alla Regione Campania.

I termini

Verranno, a tal fine, raccolte le manifestazioni che gli interessati dovranno compilare e trasmettere all’Ufficio Governo del Territorio e Demanio, protocollando la documentazione necessaria, riportata nel modello di domanda allegato all’Ordinanza, entro le ore 13 del 22 luglio.

Parla il sindaco

"Avevo già formulato da tempo istanza alla Regione Campania per la disciplina di queste aree, oggi con l'Ordinanza riusciamo ad avviare la manifestazione di interesse rivolta agli operatori economici locali per la gestione di tutte le aree prive di concessione, al fine di assicurare una corretta fruizione del porto di San Marco e di fornire una valida opportunità in questo difficile momento che anche questo settore sta attraversando"
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto di San Marco: al via la riorganizzazione degli spazi, rispettando le norme anti-Covid

SalernoToday è in caricamento