rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

Manovra, la Cisl Salerno protesterà a Roma davanti Palazzo Madama

Anche la federazione provinciale guidata da Giovanni Giudice sarà giovedì pomeriggio davanti al Senato della Repubblica per chiedere al governo di modificare la manovra economica

Anche la Cisl Salerno sarà presente giovedì pomeriggio in piazza Navona a Roma, davanti al Senato della Repubblica, per protestare contro la manovra economica varata dal consiglio dei ministri, per chiedere appunto al governo una manovra finanziaria correttiva più equa. Alla manifestazione prenderà parte l’intera struttura confederale della Cisl Salerno e anche tutti i quadri sindacali di categoria della provincia per sostenere le richieste avanzate in ordine alla manovra economica/bis in discussione a Palazzo Madama.

A tal proposito il segretario provinciale della Cisl Salerno Giovanni Giudice si è così espresso: "Il nostro paese si trova in una situazione molto difficile. Il pareggio di bilancio è un obiettivo non più rinviabile e chiede a tutti responsabilità maggiori di quelle assunte fino ad oggi. Ma il risanamento dei conti - aggiunge il sindacalista - non deve pesare soltanto su famiglie, pensionati e lavoratori. Occorre tassare i grandi patrimoni e le ricchezze finanziarie, così come è necessario moltiplicare gli sforzi contro l’evasione fiscale.

Giudice ha tuttavia precisato la necessità della manovra, tuttavia da modificare: "La manovra serve, visto la necessità di recuperare la stabilità ed abbassare i tassi dei titoli di stato sui mercati che continueremmo a pagare noi cittadini, ma va corretta con maggiore equità escludendo modifiche che riguardino nuovi interventi sulle pensioni e attenuando interventi incomprensibili verso i lavoratori del pubblico impiego".

Ha fatto quindi un appello all'unità, elogiando l'iniziativa prevista a Roma: "Con questa iniziativa vogliamo dare prova che è concepibile tutelare le fasce meno abbienti della popolazione, anche senza ricorrere a proteste clamorose, restando nei binari del confronto civile e responsabile. Non c'e' più tempo per i litigi tra i sindacati, le priorità del Paese e della provincia di Salerno sono altre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovra, la Cisl Salerno protesterà a Roma davanti Palazzo Madama

SalernoToday è in caricamento