Rapporto Ecomafia 2013: Salerno "batte" anche Napoli negli illeciti

Salerno è diventata la prima in Italia come numero di illeciti, contandone ben 1809, seguita da Napoli con i suoi 1501 casi

Decisamente allarmanti per il nostro territorio, i dati del Rapporto Ecomafia 2013 di Legambiente. In particolare, Salerno è diventata la prima in Italia come numero di illeciti, contandone ben 1809, seguita da Napoli con i suoi 1501 casi. Ordine nella classifica della vergogna invertito, invece, per le infrazioni in tema di rifiuti: la provincia di Napoli si colloca al primo posto tra tutte le province italiane per l'illegalità nel ciclo dei rifiuti, con 303 infrazioni e 180 sequestri, segue Salerno con 143 infrazioni e 58 sequestri effettuati.

Intanto, quasi 5mila i reati accertati in Campania secondo il rapporto di Legambiente e 3428 tra persone denunciate e arrestate, nonchè 1153 sequestri, per un giro di affari di 4,5 miliardi di euro gestito da 83 clan. E, per finire, 5000 case abusive realizzate nel 2012: la Campania si conferma core business nazionale nel Rapporto Ecomafia 2013 di Legambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un primato che vale sia per il ciclo illegale del cemento che per quello dei rifiuti. "La Campania - ha osservato Michele Buonomo, presidente regionale Legambiente - si conferma core business nazionale dell'Ecomafia. Un mostro a tre teste che continua ad uccidere senza colpi di pistola nel silenzio e lentamente. La Campania da circa 20 anni è un campo di battaglia dov'é in gioco la bellezza dei nostri territori, la tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini. La magistratura continua a fare il suo dovere e le forze dell'ordine quotidianamente sono impegnate nella lotta ai criminali, la politica continua ad essere assente o quando è presente lo fa a colpi di annunci di sanatorie edilizie. E' il momento del basta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento