Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Cento per cento salernitana, Revoluce si veste a festa insieme alla sua città

Nel giorno di San Matteo, la start-up salernitana che elimina le bollette festeggia il suo 5° anno di vita ufficializzando la partnership con la US Salernitana 1919 e inaugurando il suo nuovo logo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il 21 settembre di cinque anni fa, proprio mentre Salerno festeggiava il suo Santo patrono, San Matteo, nasceva Revoluce, la startup formata da un gruppo di giovani salernitani under 35, dava il via alla rivoluzione del mercato energetico con l’innovativa formula ricaricabile e un prezzo al kWh tutto incluso e senza costi fissi.  Con il suo ormai famoso slogan, “Basta la bolletta, sempre”, iniziava la sua missione: aiutare le famiglie italiane a non vivere più l’energia come una tassa da pagare.  Per festeggiare il suo primo lustro sul mercato della fornitura di luce e gas naturale, Revoluce, da sempre orgogliosamente legata al suo territorio,annuncia due importanti novità: la partnership con la US Salernitana 1919 e l’inaugurazione della sua brand identity

L’azienda sarà partner ufficiale del team granata per tutta la durata del campionato di Serie A TIM 2021/2022. In sala stampa e al fianco dei calciatori sul campo, la start-up supporterà la compagine salernitana nel suo ritorno nella massima serie. Una partnership nata per dare forza sempre più nuova al sodalizio salernitano, tra calcio ed energia elettrica, sul territorio campano e nazionale. Il supporto della terra d’appartenenza, infatti, è sempre stato essenziale per l’azienda, diventata il primo fornitore certificato ZeroTruffe” e vincitrice del prestigioso “Le Fonti Awards” come start-up dell’anno 2020 nel settore energetico.

La partnership con la US Salernitana 1919 – spiega Giuseppe Dell’Acqua Brunone, CEO & Founder di Revoluce – per noi rappresenta motivo di orgoglio e soddisfazione, ma è anche il modo migliore per ribadire con forza il nostro legame con il SUD, con la Campania e con la nostra città, Salerno. Qui, se si ha giusta volontà, si può fare innovazione anche in un settore difficile come quello energetico. Lo abbiamo dimostrato in questi anni e la volontà è di continuare a farlo trattenendo qui al Sud i migliori giovani talenti del nostro territorio”.Nelle prossime settimane Revoluce presenterà ai tifosi granata un'offerta a loro dedicata che prevederà condizioni economiche esclusive, esperienze VIP in area hospitality, partecipazione agli eventi aziendali e soprattutto tanti kWh bonus sia per ogni partita della Salernitana, sia in base ai risultati ottenuti dalla squadra con anche un bonus salvezza. 

"Sappiamo che l'obiettivo della Salernitana per questo suo ritorno in massima serie è ambizioso e molto difficile - spiega Mario Turco del team Marketing di Revoluce - ma anche l'obiettivo di rivoluzionare il mercato energetico italiano lo era: noi ci abbiamo creduto e siamo sicuri che la nostra squadra potrà fare altrettanto. La Salernitana può contare sul grande supporto di una delle tifoserie più appassionate e apprezzate in Italia, un vero dodicesimo uomo in campo e noi da azienda 100% salernitana vogliamo dare il nostro contributo ai tifosi aiutandoli a risparmiare sulla spesa energetica grazie anche ai risultati della nostra squadra del cuore, sperando in una salvezza che oltre alla felicità per il risultato raggiunto porterà anche un risparmio extra".

Oggi, Revoluce è fiera di annunciare anche il primo tassello del suo “nuovo corso”. Con la consulenza di Aziona, agenzia multidisciplinare di esperti della trasformazione digitale, Revoluce inaugura il suo disruptive rebranding. Tradotto letteralmente, la sua innovazione in grado di cambiare radicalmente il modo in cui i consumatori sono abituati a pensare l’energia. La nuova brand identity porta con sé anche un cambio di prodotto sempre più basato sul concetto di energia ricaricabile."Ho disegnato il primo logo di Revoluce sul mio Mac e ci sono molto affezionato ma dopo 5 anni è arrivato il momento di far crescere il nostro brand - spiega Giuseppe Dell'Acqua Brunone - di fare un salto di qualità nel modo in cui comunichiamo noi stessi e ciò che facciamo. Anche perché dal 1 ottobre entrerà a regime la nostra tecnologia esclusiva di gestione dei consumi quotidiani. Siamo uno dei primi fornitori di energia in Italia a rendere disponibile ai propri clienti il loro consumo quotidiano, giorno per giorno, ora per ora. Questo permette ai nostri clienti di caricare il loro saldo energia, consumare giorno per giorno e ricaricare automaticamente non appena il credito va sotto una soglia indicata, così da pagare l'energia sempre al prezzo più basso che possiamo offrire. In questi tempi di aumenti rappresenta una vera opportunità di risparmio".

Così, proprio nel giorno in cui Salerno si veste a festa per onorare San Matteo, ex esattore delle tasse fino a quando decise di seguire gli insegnamenti di Gesù, liberandosi di tutti i suoi beni materiali – esattamente come Revoluce intende “liberare” tutti i suoi clienti dalle voci inutili che appesantiscono la bolletta dei competitor – i “ragazzi della porta accanto”, dopo 5 anni, vogliono mettere in risalto l’innovazione che la start-up ha portato a Salerno e al territorio nazionale tutto, annunciando la concretizzazione dei due importanti progetti. Sono solo la punta dell’iceberg delle tante innovazioni da poco messe in campo e quelle da concretizzare nel prossimo futuro. Tanto lavoro (frutto anche della decisione dei soci di aprire il capitale a nuovi investitori) che porta ora il fornitore di luce e gas naturale a un patrimonio netto di quasi 1 milione di € grazie alla valorizzazione del brand aziendale che gode di ottima reputazione online, un fondamentale asset aziendale in un mercato che vede i “concorrenti” paragonati a veri e propri truffatori.Un valore aggiunto in vista anche dei nuovi rincari annunciati dal Ministero della Transizione Energetica, proprio su luce e gas, previsti nei prossimi mesi. Un inverno che, per chi è ancora legato alle vecchie bollette, potrebbe rivelarsi decisamente “molto caldo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento per cento salernitana, Revoluce si veste a festa insieme alla sua città

SalernoToday è in caricamento