menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Riaprite i parrucchieri, i barbieri e gli estetisti": la richiesta di Cna ed Anci in Regione

Diverse, le regole che la categoria si impegna a rispettare: tra queste, la disinfezione giornaliera degli ambienti e degli strumenti, compresa la biancheria di lavoro, preferenza all’utilizzo di materiali e accessori monouso

Chiede la riapertura anticipata di barbieri, parrucchieri ed estetisti, il presidente regionale dell’ ANCI, a nome di tutti i sindaci rappresentati. La data pensata per rialzare la saracinesca è il 18 maggio, garantendo il rispetto delle regole. La Cna porterà tale richiesta all’incontro convocato lunedì 11 maggio presso la Regione Campania.

L'impegno

 Al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, la Cna presenterà il frutto del lavoro fatto d’intesa con l’Anci, l’associazione dei Comuni italiani, rappresentata dal sindaco di Pollica, Stefano Pisani: il codice di autoregolamentazione che definisce, punto per punto, i dispositivi e le condizioni che consentiranno a parrucchieri, estetiste e barbieri di rimettersi al lavoro. Diverse, le regole che la categoria si impegna a rispettare per riaprire i saloni di bellezza chiusi dal 10 marzo: tra queste, la disinfezione giornaliera degli ambienti e degli strumenti, compresa la biancheria di lavoro, preferenza all’utilizzo di materiali e accessori monouso, oltre ai dispositivi di sicurezza adeguati per la protezione dei dipendenti, disponibilità di gel igienizzante per le mani per tutti. La Cna,  grazie al supporto di Anci Campania,  ha già fatto pervenire all’Unità di Crisi regionale i “codici di autoregolamentazione” per la limitazione del contagio da coronavirus negli ambienti di lavoro.

La segnalazione

Obiettivo, anche contrastare il fenomeno dell’abusivismo che, favorito dalla chiusura, ha ulteriormente danneggiato tali categorie di lavoratori. Intanto, la Cna consegnerà a breve alla Guardia di Finanza un elenco di “abusivi”. Le segnalazioni sono pervenute all’email emergenza@cnasalerno.it , con la garanzia dell’anonimato dei mittenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento