menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riconversione ospedale Scarlato, l'amarezza di Guglielmo Vaccaro

Il deputato del partito democratico, originario di Scafati, esprime tutta la sua amarezza per la decisione di convertire il nosocomio cittadino in centro per l'assistenza di anziani cronici e disabili

"Se avessero dato seguito con più coraggio alla loro decisione di convertire la struttura di Scafati senza aspettare che tutto fosse reso obbligatorio e ineludibile da una drammatica vicenda sulla quale bisognerà, comunque, fare chiarezza, avrebbero almeno salvato la faccia. La storia quotidiana dell'ospedale di Scafati è costellata da quotidiani ed esemplari casi di buona sanità che grazie ad un corpo medico e paramedico di primo livello ha consentito di salvare nei trent'anni di storia del nosocomio cittadino migliaia di vite umane" così Guglielmo Vaccaro, deputato del partito democratico, a proposito della decisione congiunta di Asl Salerno e regione Campania, con il placet del ministro della Salute Ferruccio Fazio, di accelerare il processo di riconversione dell'ospedale "Mauro Scarlato" di Scafati in centro per la riabilitazione e l'assistenza ad anziani cronici e disabili.

La decisione è stata ufficializzata ieri e resa nota a mezzo comunicato stampa dalla regione Campania. Il deputato Pd, scafatese, mastica amaro: "Questo epilogo è lesivo della dignità della città e della straordinaria storia di un ospedale nato, con una sottoscrizione popolare, grazie ad un terreno donato da un generoso benefattore. Che peccato scrivere così la parola fine, solo a causa dell'altrui ignavia". Vaccaro prosegue, toccando anche il tasto della morte della giovane Maria Rosaria Ferraioli: "Chiudere in questo modo così inglorioso, associando la chiusura alla tragica morte di una ragazza e dei suoi figli con l'intervento dei Nas, una realtà che fino a pochi mesi fa era l'orgoglio della nostra città è triste ed incomprensibilmente punitivo".

Guglielmo Vaccaro avanza quindi una proposta: "Alla regione suggerisco di acquistare e lasciare a Scafati una eliambulanza per portare in futuro i pazienti gravi altrove, visto che con il traffico che c'é nell'agro vesuviano sarà impossibile pensare di correre nel più vicino ospedale per salvare la vita ai tanti concittadini che finora si salvavano correndo al Mauro Scarlato di Scafati". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento