rotate-mobile
Economia

Saldi estivi: anticipati al 2 luglio, ma intanto fioccano "le occasioni"

Sono stati anticipati al 2 luglio, i saldi estivi in Campania. Non sarà, dunque, necessario attendere fino al 7, come inizialmente annunciato

I saldi estivi sono stati anticipati al 2 luglio. Lo ha stabilito l'assessorato regionale alle Attività Produttive della Campania. Non sarà più necessario, dunque, attendere il 7, per dedicarsi allo shopping senza spendere cifre da capogiro. Tuttavia, sono sotto gli occhi di tutti i salernitani, le occasioni e le promozioni offerte dagli esercizi commerciali cittadini già in questi giorni.

Tentativo, questo, di farla in barba alla crisi, stuzzicando nuovi acquisti a prezzi convenienti tra le persone a passeggio. In tempi di crisi, purtroppo, nulla risulta essere certo: delle code umane in attesa del proprio turno ai negozi, con le svendite, già dallo scorso anno, nemmeno l'ombra. Segno, questo, sempre più evidente di come le spese folli di un tempo, a causa dei tagli e delle ristrettezze economiche attuali, siano sempre più circoscritte ad una fascia d'elite. Gli altri acquirenti, intanto, attendono solo di potersi rifornire del necessario a basso costo. Lo sanno bene, del resto, molti commercianti che non nutrono enormi aspettative circa i guadagni dei saldi. Ad ogni modo, non resta che attendere il 2 luglio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi estivi: anticipati al 2 luglio, ma intanto fioccano "le occasioni"

SalernoToday è in caricamento