Salerno Sistemi, presentato il piano industriale 2019-2021: i dettagli

Il documento prevede investimenti per oltre 20 milioni di euro in innovazione tecnologica, ammodernamento e potenziamento degli impianti e delle reti idriche, fognarie e della depurazione

E’ stato presentato alle organizzazioni sindacali di settore dal presidente del Consiglio di Amministrazione di Salerno Sistemi, Mariarosaria Altieri, e dal direttore generale di Salerno Energia Holding S.p.A., Matteo Picardi, il Piano Industriale di Salerno Sistemi relativo al triennio 2019 - 2021. Il documento prevede investimenti per oltre 20 milioni di euro in innovazione tecnologica, ammodernamento e potenziamento degli impianti e delle reti idriche, fognarie e della depurazione.

I dettagli

La società Salerno Sistemi ha programmato le attività – si legge in una nota – “tenendo fede alla propria mission: salvaguardare la risorsa idrica, patrimonio della comunità, e fornire un servizio di pubblica utilità in cui la qualità e l'eccellenza tecnico-gestionale si traducono in equità delle tariffe e trasparenza di rapporti con l’utenza e con i propri dipendenti”. A questi obiettivi, che permeano ordinariamente le azioni societarie, si aggiungono le nuove sfide legate alle attività di recente acquisizione. La società municipalazzata ha beneficiato di un finanziamento da parte della Regione Campania relativo al progetto che prevede la realizzazione, entro l'esercizio del 2021, di un sistema di copertura delle vasche - con vantaggi in termini di efficienza dell’impianto e di riduzione delle esalazioni - e di un impianto di essiccamento dei fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque che ridurrà di circa il 65% la quantità di fanghi da smaltire, con conseguente riduzione dei costi connessi. Per quanto riguarda la gestione della rete fognaria cittadina, la società ha avviato la mappatura della rete stessa per programmare gli interventi necessari. In particolare, le reti esistenti saranno riorganizzate e i tratti più vecchi saranno sottoposti a rinnovamento, mentre l'infrastruttura più recente sarà meglio attrezzata per far fronte alle inondazioni e agli aumenti critici imprevisti delle portate idriche.

I commenti

Soddisfatto il direttore Picardi: "Il Piano Industriale di Salerno Sistemi. per il triennio 2019 - 2021 rende appieno l'affidabilità e la credibilità del nuovo soggetto societario: con l'ingresso delle attività di fognatura e depurazione, Salerno Sistemi ha completato la crescita ed il consolidamento delle fasi intermedie e finali nella filiera, assumendo un dimensionamento industriale che consentirà la realizzazione di economie di scala e gli investimenti in innovazione tecnologica dell’impiantistica riepilogati nel Piano Industriale 2019 - 2021, e che favorirà opportunità di crescita e di ulteriore efficientamento".

I segretari provinciali delle organizzazioni sindacali di categoria Alessandro Antoniello (Uiltec Uil), Gerardo Giliberti (Femca Cisl) e Antonio Apadula (Filctem Cgil): "Come il documento di programmazione triennale presentato dalla società evidenzi una realtà in crescita, non solo per quel che concerne gli investimenti messi in campo, ma anche per l'attenzione riservata alla tutela dei livelli occupazionali e alla valorizzazione delle capacità professionali dei dipendenti, prerogative - secondo i rappresentanti dei lavoratori - che costituiscono elementi fondamentali di un soggetto industriale di primo piano, quale è diventato Salerno Sistemi nel territorio della provincia di Salerno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Salerno, morte di Antonio Junior De Sarlo: chiesto il processo per l'amico

  • Vasto incendio a Sarno, 200 residenti evacuati: il sindaco chiude le scuole

  • Incidente sulla A3 Napoli-Salerno, muore un 48enne: traffico in tilt

Torna su
SalernoToday è in caricamento