rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia Cava de' Tirreni

Crisi economica, il sindaco di Cava dona lo stipendio alla Grecia

Iniziativa del sindaco di Cava de' Tirreni Marco Galdi

Una iniziativa di solidarietà e di responsabilità quella attuata dal sindaco di Cava de' Tirreni Marco Galdi, che ha deciso di devolvere la sua indennità di primo cittadino al popolo greco. In una lettera inviata al primo ministro Mario Monti, al primo ministro greco Papademos e ai presidenti della Commissione europea e del Parlamento europeo il sindaco della città metelliana ha reso nota la propria scelta in questa maniera: "L'Europa è sul banco di prova e abbandonare a sè la Grecia in questo momento vuol dire rinunciare definitivamente a una idea di Europa, quell'unica idea di Europa che amiamo e che vogliamo".

Galdi, 46 anni, è avvocato amministrativista e docente presso l'università di Salerno. Da due anni è sindaco di Cava dé Tirreni, che conta circa 60mila abitanti. La sua indennità mensile è di 1950 Euro lordi, 1100 netti: da ora gli stipendi percepiti come sindaco saranno devoluti al popolo ellenico.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi economica, il sindaco di Cava dona lo stipendio alla Grecia

SalernoToday è in caricamento