menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Casto

Giovanni Casto

Softlab punta su Salerno: il 13 luglio la convention aziendale alla Stazione Marittima

Nel corso dell’evento “NextStopSalerno” verranno illustrate le strategie di crescita dell’azienda

A circa un anno dall’inaugurazione della sede di Salerno, la Softlab conferma la sua attenzione nei confronti della città campana e dei giovani talenti del territorio.

La kermesse

La società, leader nel settore dell’Information Technology presente anche a Milano, Roma e Palermo, terrà l’annuale convention aziendale venerdì 13 luglio, a partire dalle 19, nella suggestiva location della Stazione Marittima progettata dall’architetto Zaha Hadid. L’evento, dal titolo “NextStopSalerno”, sarà l’occasione per tracciare un bilancio dei risultati raggiunti quest’anno e illustrare le strategie di crescita dell’azienda. Un progetto di sviluppo nel quale la città di Salerno rivestirà un ruolo di primo piano. All’evento prenderanno parte rappresentanti delle istituzioni, del mondo dell’impresa e dell’associazionismo. Oltre all’amministratore delegato Giovanni Casto, interverranno anche Sargis Ghazaryan e Leonardo Iacovelli, rispettivamente presidente e vice presidente di Softlab.

Il commento

Soddisfatto l’amministratore delegato Giovanni Casto:

“Crediamo fortemente in questo territorio e nelle sue potenzialità. La scelta di Salerno come sede di un evento così importante per la nostra organizzazione aziendale ribadisce la volontà della Softlab di investire nella città e sui giovani talenti. Le persone, i 500 professionisti che collaborano con l’azienda in tutta Italia, sono il nostro asset più prezioso. A Salerno, che riteniamo un hub strategico per i nostri investimenti nel Sud Italia, abbiamo trovato giovani di valore e un ecosistema virtuoso, in cui gli atenei campani rappresentano alcune delle tante eccellenze in grado di fornire capitale umano di primo livello. Siamo convinti che, grazie alla sinergia con gli stakeholder locali e al rapporto con pubbliche amministrazioni disponibili ed attente a realtà aziendali che vogliono investire sul territorio, daremo vita a progetti innovativi in grado di incidere positivamente sul tessuto economico cittadino e regionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento