rotate-mobile
Economia

Pastificio Amato, soldi e cassa integrazione per i dipendenti

Lo riporta il quotidiano la Città di Salerno: firmato il decreto per la cassa integrazione, inoltre 115 dipendenti riceveranno un anticipo sui crediti vantati

Un piccolo sospiro di sollievo per i dipendenti del pastificio Antonio Amato di Salerno, dipendenti rimasti senza lavoro e che da mesi non percepiscono stipendio: come riportato dal quotidiano la Città di Salerno è stato firmato il decreto per accedere alla cassa integrazione, inoltre è stato approvato dal giudice il piano di riparto parziale depositato dal curatore fallimentare, l'avvocato Luigi Amendola.

Grazie a questo "via libera" 115 dipendenti potranno avere un piccolo anticipo sulle somme ammesse nella procedura. Se non vi saranno ricorsi nell’arco dei prossimi dieci giorni è stata giá disposta l’immediata liquidazione della percentuale del 6,49% dell’importo ammesso nella procedura: un piccolo anticipo quindi sui crediti vantati dai dipendenti del pastificio. Si attende quindi il 5 marzo, data della nuova asta per l'aggiudicazione del pastificio, dopo la rinuncia di Giovanni Giudice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastificio Amato, soldi e cassa integrazione per i dipendenti

SalernoToday è in caricamento