Tassa di soggiorno a Salerno: si discute su tariffe e limiti di pernottamento

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino

Riflettori puntati sul regolamento dell'imposta di soggiorno che entrerà in vigore il 1° giugno, al Comune di Salerno: risulterà necessario intervenire per fissare il numero massimo di pernottamenti sottoposti a tassa, limitandolo a 5 giorni, come in città quali Milano o Firenze, a dispetto dei 30 previsti.

Le idee

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino. Tra le ipotesi, anche quella di una differenziazione delle tariffe per l’alta stagione, a iniziare da Luci d’artista, nonché la previsione specifica dei settori e delle iniziative per le quali utilizzare gli introiti dell’imposta. La decisione è in corso.

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento