Tassa di soggiorno a Salerno: si discute su tariffe e limiti di pernottamento

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino

Riflettori puntati sul regolamento dell'imposta di soggiorno che entrerà in vigore il 1° giugno, al Comune di Salerno: risulterà necessario intervenire per fissare il numero massimo di pernottamenti sottoposti a tassa, limitandolo a 5 giorni, come in città quali Milano o Firenze, a dispetto dei 30 previsti.

Le idee

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino. Tra le ipotesi, anche quella di una differenziazione delle tariffe per l’alta stagione, a iniziare da Luci d’artista, nonché la previsione specifica dei settori e delle iniziative per le quali utilizzare gli introiti dell’imposta. La decisione è in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

Torna su
SalernoToday è in caricamento